Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2017

LETTERA APERTA AD UNA DONNA...

Immagine
per me facebook è la vetrina del cazzeggio. per quanto mi riguarda lo uso per pubblicare vignette, brevi descrizioni di aneddoti per lo più tragicomici con cui spesso mi deliziano i clienti, foto provenienti dal mio account Instagram...
per me è sempre stato questo e continua ad esserlo. raramente pubblico foto mie, praticamente mai selfie (anche perché non sono capace a farmeli! 😁)

ho scoperto di avere amici digitali che invece, porca vacca, IL social lo prendono proprio sul serio. c'è una persona in particolare, un'amica d'infanzia mia coetanea, che pubblica praticamente solo selfie, più di uno al giorno, con quello che mangia a colazione, a pranzo, a cena, a merenda, in bagno e sempre con almeno il suo visto in primo piano. nelle foto fortunate, rientrano anche altre parti del corpo.

bellissima donna, niente da dire. era la mia amica figa di quando eravamo bambine (ha sempre avuto lo stampo della bellona, bel corpo e belle tette da sempre e infatti quando da ragazzine …

TI FIDI DI ME?

Immagine
...e questa può sembrare la famosa domanda che Jack rivolge a Rose sulla punta della prua del Titanic, quando volano per mano davanti all'oceano nell'ultimo tramonto del loro amore, ma non lo è. cioè, lo è stato ma non sto pensando a quello.

è una domanda che ho posto anche io, oggi, e a cui ho avuto come rispostaun bellissimo quanto inaspettato tu ti sei fidata di me, io con te ci metto tutte e due le mani nel fuoco.
ecco. non me l'aspettavo.
è una frase semplice, diretta, chiara che più chiara non si può. ed è così semplice che dice tanto. dice tutto.
sono stata capita, forse è questo che mi ha colpita. e anche molto rapidamente, aggiungerei.

e sì, perché una è sé stessa nelle piccole cose di ogni giorno -non saprei proprio essere altra o diversa da come sono- e scopre, come sempre, come milioni di altre volte, che è la cosa migliore che possa fare nella vita. perché questo conta: essere come si è e basta, lasciando altrove le pose, le finzioni, le seghe mentali...

la fi…

QUELLE GIORNATE UN PO' COSI'

Immagine
...capitano ogni tanto, capitano a tanti, forse a tutti.
ieri è stata una di queste giornate, per me.

ho lavorato dalle 13 alle 18, parlato con trenta persone diverse per età, educazione (nel senso di buongiorno, scusi, per favore a volte quasi commovente, più spesso inesistente), problemi, richieste... nel lavorare avevo intorno i soliti colleghi, persone conosciute - alcune di più alcune di meno - eppure mi sono sentita un'estranea tra estranei.

non c'è stato molto tempo per guardarsi in faccia ma ieri come non mai ho sentito un senso di solitudine, di vuoto, pur contornata da gente che vedo quotidianamente.
avevo il cuore pesante, in qualche momento ho avvertito proprio un macigno sulle sue sponde e avrei fatto tutt'altro che stare lì ad ascoltare lamentele insulse e ripetute all'infinito di gente che non sa come mai, accidenti, ho finito le soglie internet, che mica ho navigato più degli altri giorni, ma com'è, ma come non è... 

in qualche momento ho dovuto sped…

NEI SOGNI

Immagine
ci sono canzoni che entrano sotto pelle al primo ascolto, tipo In Dreams di Roy Orbison




ci siamo presentate qualche giorno fa tramite un amico comune, che di musica se ne intende e con cui passo il tempo a parlarne, di musica, e da quel giorno ce l'ho in mente...mah...boh...più o meno di continuo.

questa notte alle 2 mi sono svegliata e non so perché; non avevo 'sto gran caldo, meno di altre notti comunque, eppure fino alle 3 inoltrate mi sono rigirata nel letto.
ad un certo punto ho smesso di guardare l'ora per non prendere a testate lo spigolo del comodino dalla disperazione ma in tutto il tempo di veglia involontaria, mi è ronzata questa canzone in testa.
e quando è così c'è ben poco da fare, il cervello non ha il tasto OFF per poterlo spegnere, almeno, io questa notte non ce l'avevo e mi sono dovuta adeguare...

In Dreams mi piace tutta: le parole, la musica, il ritmo, la voce, tutta e infatti l'ho già decretata canzone preferita del momento, tanto che appena…

+23 *** NOTTI IN BIANCO, BACI A COLAZIONE *** MATTEO BUSSOLA (o della fine del ventitreesimo libro nel 2017)

Immagine
l'avevo detto che anche questo era un libro d'amore, no?
beh, non ci voleva molto a capirlo e pur essendo un libro che parla di un amore particolare, quello di un padre per le figlie, è bellissimo. anzi, forse proprio per questo è uno dei libri d'amore più belli che abbia mai letto!
Bussola è abilissimo nel descrivere gli aneddoti quotidiani che gli regalano le figlie, di età e indole diverse, e lo fa con un'equa dose di ironia, vibrazioni emotive, mascolinità e arte. sì, arte nell'essere padre, compagno, uomo...
lo sorprendono con interrogativi e sentenze quando è al volante per accompagnarle a scuola, mentre guardano insieme i cartoni animati in tv, quando devono andare a dormire perché sì, mentre le riveste all'uscita da scuola...
episodi, strisce di vita quotidiana semplici ma vere e per questo toccanti quanto basta per convincersi una volta di più che la realtà è molto meglio di qualsiasi fantasia e gli occhi dei bambini sul mondo sono di quanto più prezio…

SENZA IL ***THE JOSHUA TREE TOUR 2017 ***

Immagine
sono a metà del percorso di apnea auto imposta da ieri.
ce la posso fare, o forse no.

il 15 e 16 luglio 2017 sono le due date che gli U2 hanno scelto per l'inizio del loro tour europeo del Joshua Tree Tour 2017. suonano a un paio di chilometri da casa mia, allo Stadio Olimpico. loro: i miei quattro musicisti preferiti di sempre, quelli del cuore e della musica che si è incisa nell'anima, sotto il mio stesso cielo per due sere di seguito.  loro là, io altrove.
l'apnea è stata organizzata per cercare di arrivare a domani il meno ammaccata possibile, tamponando lo struggimento che provo (e che non mi sarei mai aspettata di sentire a questi livelli, lo confesso), anche se il monte ore di autolesionismo messo da parte fino ad ora non è proprio basso, visto che ci ho messo del mio a farmi un po' di male.  cretina? no. innamorata. 💖
c'è anche da dire che...mica è colpa mia, per esempio, se ieri sera, tornando a casa all'1, ci attraversavano davanti gruppetti di fan c…

+22 *** IL GIARDINO DEI FIORI SEGRETI *** CRISTINA CABONI (o della fine del ventiduesimo libro nel 2017)

Immagine
questo romanzo è una storia d'amore. una storia sull'amore in tutte le sue forme e a tutti gli stadi, dal fremito provato per un abbraccio, per due mani che si sfiorano, allo stomaco sottosopra e la testa in tilt, all'amore passionale che, negato per anni, prorompe senza tener conto degli argini costruiti per contenerlo, forse per soffocarlo, per negarlo, e invade menti, anime e corpi.
una storia su quanto l'amore sia necessario nella vita, perché senza siamo niente.  e non è un assioma che vuole essere ovvio ma figo insieme. è così e basta, non si scampa e chi lo nega, lui sì che lo fa per fare il figo, pur sapendo di star perdendo il proprio tempo.  negare che il sole dia luce, che l'acqua bagni, ecco che significa tentare di negare che si possa vivere senza amore. dall'amore veniamo e per amare siamo su questa terra. non c'è altra via, altro modo, altra spiegazione e tutto questo non avrebbe senso se non fosse per amore.
un bel libro, che non si legge a …

...COSI' TANTO CHE RINCRETINISCE!

Immagine
il caldo mi azzera il cervello.
dico solo che mi sono messa il costume per stare in casa, manco fossi in campeggio al mare. 😅

quando apro il frigo mi ci siederei dentro, altro che tenerlo aperto poco per risparmiare energia...
le ferie arriveranno solo dal 5 agosto, non manca così tanto eppure, sarà il caldo, ma le vedo trasformate in miraggio, lontane due ere da qui e la cosa mi pesa tantissimo. quest'anno arrivo alla pausa estiva col serbatoio decisamente in riserva.

questo vorrei davanti a me... starci immersa e basta, restare a mezz'acqua e sentire ogni centimetro del corpo cambiare, cedendo caldo e assorbendo tutto il fresco possibile...


Love,
MC

SPRAZZI DI MOMENTANEA FELICITA'

Immagine
un sorriso
uno sguardo dolce un abbraccio un bicchiere di vino  gli amici le risate con chi condivido le ore più difficili della giornata il tramonto dalla mia finestra l'alba dalla mia finestra il colore dei fiori un bacio sul collo una canzone che prende in testa e resta lì la sabbia fresca della spiaggia a fine giornata l'acqua fresca addosso la luna piena i ricordi vicini ma anche quelli di prima svegliarmi col sole fuori il silenzio con il rumore delle cicale i sogni che ho e che chissà se li toccherò con le dita o no il gelato con la panna le rondini al tramonto
gli U2 i capelli bagnati  lui. e io con lui.
Love, MC


...E ANCORA MUSICA

Immagine
facendo su e giù per youtube, mi sono imbattuta in questo brano di Elisa.
non è nuovo ma, non avendo il cd in cui è contenuto, non lo avevo mai sentito.
dal vivo viene fuori tutta la sua abilità vocale. bella la melodia, bello il testo, bellissima la sua voce.


Forgiveness
I’m lost and scared to live this life
I thought that I would always be strong This rage this dark side I don’t want to see it lays there… it lays there… lays there… There on the bottom inside looking lost just like a child when I know that you’re mine and we only need Forgiveness our key to this world it's Forgiveness that I’m frightened to deserve it's Forgiveness is all that we need it’s Forgiveness that I am not sure I know Just the love untaught trapped in your mind so empty with me That silent stone that struck my heart while I was lookig for a sort of sign… But you, you felt the pain and you felt the fear and still you chose and not to see as you made it your, your destiny and is this time for… Forgiveness… it's becau…

MUSICA

Immagine
la canzone di oggi è questa...


Night and Day interpretata da loro, i miei U2. ipnotica, pop, martellante, romantica.

...Night and day, you are the one Only you beneath the moon and under the sun Whether near to me or far, it's no matter, baby, where you are I think of you night anda day...

Love, MC