giovedì 17 dicembre 2009

TI SOGNO ALTA BADIA


in questi giorni in cui in mezza italia del nord nevica, quando mi voglio fare del male -ma fatto bene, di quello con la punta del coltello in verticale sui polsi direzione vene- prendo e vado su altabadia.org per vedere che tempo fa, quanta neve c’è, in quanti sono sulle piste…

e da due giorni a questa parte vedo sempre davanti a me, chiusi in un riquadro digitale, panorami immacolati, piste da sci disabitate, dolomiti imbiancate sfumate di rosa per il sole del primo mattino o del tramonto, case con tetti carichi di neve, strade percorse, paesi visti, rocce scalate questa estate in maniche corte e zaino sulle spalle…

per questi 31 anni di vita e 25 da sciatrice non sono ancora mai andata lassù a sentire il rumore degli sci sotto la neve ma prima o poi, giuro, ci andremo. non ne posso più di vedere tutto solo attraverso una webcam!

4 commenti:

Emanuele di Alba (CN) ha detto...

Alloraaaa! Maria Chiara carissima entro in cronaca.! Domenica scorsa -14,2 °C a 5 km da casa. Ho fatto delle foto spettacolari di alberi che sembravano cristalli svaroski per la galaverna!Non si nriusciva a stare fuori per il freddo ed anche l'aria aveva una strana trsparenza una trasparenza artica glaciale che dava sul blu..E' stato emozionante. A Roma mi mancava molto la neve. Qui siamo spesso sepolti. Da 2 ore nevica intensamente!! E' bellissimo osservare la caduta lenta soffice di questi batuffoli bianche che tutto copre di un bianco candore quasi a voler coprire e cancellare le nefandezze umane! Il bianco e il blu i colori del cielo e della purezza. Troppo Belli!! Ecco il mio piccolo resoconto! E chissà in Val Badia là a Pedraces dove siamo andati questa estate sul Sassongher chissà che bello!!!!

Un abbraccio. Ci sentiamo via post per natale?

Emanuele e Claudia di Alba (CN)

Anemone Viola ha detto...

Ah ma allora ci devi assolutamente andare!!!!

MAURIZIO ha detto...

Non avendo altro modo per lasciari i miei auguri di Buon Natale, lo faccio sul tuo blog.
Con affetto

Maurizio

bera05 ha detto...

Perché dici di farti del male? Forse ti fai del bene perché se non altro i tuoi occhi si riposano e lo spirito si rinfranca in qualche modo nel vedere tanta bellezza,poi potrai anche andarci. Tu pensa che quei posti non li ho visti manco d'estate! Ho messo gli sci ai piedi una sola volta forse una trentina di anni fa.

Carissimi auguri per il tuo vivere!

berardo

PS
Il 22 è partita per il cielo la mamma Elisabetta, un momento forte ma anche molto sereno grazie a tante persone che mi, ci sono state vicine.

+33 *** SE UNA NOTTE D'INVERNO UN VIAGGIATORE *** ITALO CALVINO (o della fine del trentatreesimo libro nel 2017)

la prima definizione che mi viene da dare a Calvino e a questo libro è geniale . non ne trovo altre di più adeguate. solo che c'è un pr...