sabato 29 luglio 2006

Milano-Roma solo andata...fine dell'avevntura milanese.



Ore 10:30
Genova


È bello tornare a Genova, ogni tanto, anche solo di passaggio, e vedere da non più cittadina del posto, le strade percorse tante volte per andare a scuola, i negozi conosciuti, le vie dove abitavano (e forse abitano ancora) i compagni di liceo…
È bello, perché sono sempre stata bene qui, nei 17 anni (dai 2 ai 19) in cui ci ho vissuto; qui sono cresciuta e ancora la considero la mia città, pur con tutto il piacere che provo nell’abitare sui Castelli Romani.
Tra poco si riparte, dopo aver aspettato che la mamma salisse a fare un salutino a suo fratello, in ospedale da qualche giorno, fuori orario visite. Io e papà rimaniamo in macchina e parliamo di gite trentine da fare…tra pochi giorni saremo contornati dalle Dolomiti!
Potremmo fare la ferrata Tridentina, anche se sarebbe la quarta volta, per me, e la terza per lui… Vedremo, tanto anche a farla venti volte, ci si diverte sempre un sacco!!!!
Tanti programmi, desideri, idee. Speriamo solo che il tempo sia buono e ci permetta di realizzarli tutti!
Intanto ora, davanti a noi si staglia una bella porzione di focaccia genovese e un viaggio fino a Roma!

Ore 13:40
Sosta in autogrill

L’Italia – assieme a Francia e Olanda – si muove, va in ferie.
C’è il mondo sulla strada e metà di questo mondo è targato in giallo, con una “F” o un “NL” scritto piccolo, sulla targa.
Caldo, caldissimo.
A 39°, siamo costretti a mangiare un panino in piedi, davanti allo scaffale dei giornali, in una parte dell’autogrill che sembra un corridoio!
Nel frattempo una mia zia chiama da Selva, in Val Gardena, dove “fa freschetto e pioviggina”; ci vedremo presto lì, tra poco meno di una settimana, e ci incontreremo a metà strada, noi staremo a Colfosco, in Val Badia.
A rifornimento completato, si riparte, pronti e un po’ accaldati, per puntare verso Roma.
Prima, prossima fermata, Grottaferrata, a casa.

Ore 20:20
a casa

...e dopo un bel temporale, ecco cosa si presenta dinanzi ai miei occhi, dalla finestra da dove scrivo: un meraviglioso tramonto, dipinto dall’Architetto della cupola del Cielo…
una sola impressione: GRAZIE!

1 commento:

Colmar ha detto...

Wow che tramonto meraviglioso :o) Il mio sogno è venire a vivere dalle tue parti...chissà che un giorno prima o poi... Intanto buone vacanze!!

NEI SOGNI

ci sono canzoni che entrano sotto pelle al primo ascolto, tipo  In Dreams di Roy Orbison ci siamo presentate qualche giorno fa trami...