martedì 7 aprile 2009

TERREMOTO

Ieri notte mi sono svegliata alle 3.32 con il letto che si scuoteva come se tante mani ne stessero muovendo la rete e l'armadio che cigolava e oscillava.
Ho subito preso la mano al maritopreferito -che, mi ha detto la mattina, gliel'ho stritolata- chiedendogli cosa stesse succedendo.
Il terremoto, ha detto lui.
come il terremoto, ho chiesto io.
e lui, sì, sì, il terremoto...
il tutto mentre ancora letto e mobile ondeggiavano. Una scossa di circa sei secondi, direi...
il giorno dopo, scendendo i quattro piani di scale della palazzina, ho scrutato i muri e visto che non c'erano crepe o altro di sospetto. lo stabile è abbastanza vecchio, del '45, ma per fortuna costruito già col cervello (=in cemento armato), per cui nonostante si trovi su una collina (ecco il perchè della nostra mitica visuale su tutta Roma) e il nostro appartamento all'ultimo piano, non s'è mosso nulla.
A dire il vero il maritopreferito durante la scossa ha sento la casa torcersi; lo ringrazio vivamente di non avermelo fatto presente a letto ma solo alcune ore dopo la scoperta delle tagiche notizie abruzzesi.

poco fa, invece, alle 11.32, qui seduta al pc, ho sentito la sedia oscillare lateralmente e pensato che no, ero io che mi immaginavo qualcosa di sismico, mica poteva essere un'altra volta una scossa di terremoto.
invece un secondo dopo, mentre ancora la sedia oscillava, ho visto il televisiore muoversi sul piedistallo che la sostene e allora ho capito che c'eravamo nuovamente.
la morsa di un po' di paura mi ha preso, questa volta senza avere il maritopreferito vicino a cui stritolare la mano.
fino a che non ho letto, due minuti dopo, su repubblica.it di una nuova scossa di magnitudo 4.5, avvertita istintamente anche a Roma, non mi sono tranquilizzata, come se avere la conferma del fatto potesse in qualche modo proteggermi.
ho chiamato mia mamma ma non ha sentito nulla, così come il maritopreferito e mio papà...

mi è sempre piaciuto abitare ai piani alti. certo, in momenti come questo...

1 commento:

Bridget ha detto...

... in realtà la prima scossa è duranta molto di più di 6 secondi... a me è sembrata interminabile!!
In fase di ricerca casa, anch'io sto rivalutando i piani altissimi, anche se... in ogni caso... =o/

BONO - CAN'T HELP FALLING IN LOVE

nonostante sia cresciuta con Bono, The Edge, Adam e Larry, meglio noti nell'universo mondo come U2, questa versione di Can't help fa...