martedì 16 febbraio 2016

+6 *** TUTTA COLPA DI UN LIBRO *** SHELLY KING (o delle fine del sesto libro nel 2016)

un romanzetto leggero ci vuole, ogni tanto.
una storia di libri e librerie, ambientata a Mountain View, nella Silicon Valley (finalmente ho capito dove si trova questo posto da dove qualcuno, che non conosco, mi legge!), una storia di amicizia, di amore, di diversi tipi di amore, direi, che a tratti mi ha fatto pensare "perché non lavoro in una libreria?".

non ho trovato una risposta a questa domanda, comunque è un libro che si legge bene, leggero e che scorre facilmente tra le mani, anche se io l'ho letto sull' e-reader (del quale, a proposito, ho riscoperto la praticità, soprattutto leggendo in metropolitana e avendo una mano occupata intorno a un palo per tenermi in piedi!).

...ma anche di più! 
lo consiglio?
sì, ma non della serie non leggerlo è un peccato! semplicemente è un romanzo facile, rilassante, ambientato ad oggi (o al più all'altro ieri).

adesso sono tornata alla letteratura italiana, Il seme sotto la neve di Ignazio Silone. vediamo se riesco a far pace una volta per tutte con questo autore, visto che l'ultimo suo libro letto mi è rimasto particolarmente sullo stomaco.

in forno stanno cuocendo due teglie di focaccia genovese, dopo una mattina di lievitazione, la parte migliore di tutta la giornata odierna (libera dal lavoro!)

Love,
MC

Nessun commento:

+26 *** MA LE STELLE QUANTE SONO *** GIULIA CARCASI (o della fine del ventiseiesimo libro nel 2017)

ho letto questo libro in un paio di giorni, forse tre. ho fatto bene a scegliere di leggere prima la versione di Alice e poi quella di Carl...