domenica 15 dicembre 2013

+ 16 ***GLI SDRAIATI *** MICHELE SERRA (o della fine del sedicesimo libro del 2013)

forse non fregherà niente a nessuno, ma a me piace parlarne.
anche Gli sdraiati è stato finito, in un paio di giorni devo dire, ma 100 pagine scorron via veloce.
lo avessi letto questa estate in Corsica, mi avrebbe preso un pomeriggio in spiaggia, visto il ritmo con cui ho macinato i libri di mio zio Alberto...

un libro che facevo più comico, devo dire.
nell'articolo di presentazione che avevo letto su Gioia! qualche settimana fa, avevano citato i passaggi più ironici, forse per attizzare il lettore, ma nonostante questo è un bel libretto.
leggero, ma anche specchio del rapporto tra un padre (che ho scoperto divorziato) cinquantenne con il figlio diciannovenne, quest ultimo quotidianamente immerso nella tecnologia più avanzata, isolato da tutto quello che lo circonda. apparentemente.

adesso ho preso in mano Il libraio di Kabul, sempre della libreria delle zie di Genova.
iniziato ieri sera, alle 0.25 ho spento la luce più per forza che per voglia di dormire.
iniziare la nuova settimana (fortunatamente l'ultima prima delle vacanza di Natale) ciondolante dal sonno perduto, non mi sembrava un'idea vincente, ma questa sera mi metterò in posizione orizzontale prima per approfittare di più tempo per leggere di più.

mi domando come facciano, le zie di Genova, a scovare sempre libri meravigliosi.
fino ad ora non mi hanno mai rifilato un pacco, con cui ho faticato ad arrivare in fondo.
i casi sono due: o mi passano solo quelli che hanno riscontrato la loro totale approvazione (e di questo le ringrazio) oppure hanno un fiuto che manco un cane da tartufi (e di questo le ringrazio ugualmente!).
se fosse questa seconda, la ragione dei libri che migrano temporaneamente a Roma perché anche io mi ci possa perdere dentro, spero di aver avuto in eredità genetica questa dote!

Love,
MC

Nessun commento:

+30 *** LA PICCOLA CASA DEI RICORDI PERDUTI *** HELEN POLLARD (o della fine del trentesimo libro nel 2017)

qualche ora fa avevo detto che sarei arrivata in fondo a questo romanzo da femmine e in effetti è successo e in tempi inaspettati.  nonosta...