martedì 12 giugno 2012

CERVELLO SPENTO


da quando sono tornata a casa sono passata in modalità soporifera.
dopo una doccia per lavar via la polvere e il caldo che oggi passa per Roma, sono entrata in trance. mi sono seduta sul divano, vicino a un maritopreferito intento nella lettura del giornale, e ho fatto un giro per i canali tv. in certi momenti (come questo) non c'è niente di più rilassante della televendita di tappeti, o anche un telefilm americano tranquillo, senza colpi di scena, di cui non si sa nulla, è ottimo per anestetizzare ancora di più i neuroni e rilassarsi. questo un paio d'ore fa; adesso la faccenda non è molto cambiata, visto che andrei a dormire adesso. non lo faccio solo perché mi rovinerei il sonno di questa notte, che già quella passata è passata tra caldo, rumori di sottofondo non richiesti, giri e rigiri nelle lenzuola per riprendere sonno, così che rovinarsene un'altra non serve.
certo che sonno, aiuto...


Love,
MC

Nessun commento:

+26 *** MA LE STELLE QUANTE SONO *** GIULIA CARCASI (o della fine del ventiseiesimo libro nel 2017)

ho letto questo libro in un paio di giorni, forse tre. ho fatto bene a scegliere di leggere prima la versione di Alice e poi quella di Carl...