lunedì 2 giugno 2008

TEMPO DI TRICOLORE


2 Giugno 2008.
Anche quest'anno la Repubblica festeggia...tra l'altro in concomitanza con il 60° anniversario della Costituzione.
Quest'anno, per la prima volta dalla migrazione della mia famiglia da Genova ai Castelli Romani, 11 anni or sono, ho potuto vedere in diretta, dal vivo, le Frecce tricolore. Sono salita sul terrazzo condominiale della palazzina dove da 8 mesi abito con Marco e ho atteso qualche minuto.
Il cielo è grigio, scende qualche goccia di pioggia.
Ad un tratto, inaspetattamente, sento in lontananza gli squilli d'ordinanza, che precedono l'inno nazionale.
Confesso che un po' edi emozone l'ho provata. Roma, ancora mezza addormentata, suopra la quale riecchegia l'inno nazionale, la canzone degli italiani...
Dopo poco eccole là, in formazione quadrata, arrivare da Pratica di Mare. Si spostano, si mettono a freccia e passano sopra l'Altare della Patria, col tricolore alle loro spalle...
Poi si avvicinano a me, fanno manovra e tornano a casa.


Il 2 giugno 2007 visto da me!

3 commenti:

Maurizio ha detto...

Ciascuno ha una visione personale di cosa significa "cooperare" per un bene comune. L' "onestà" personale, nei confronti delle istituzioni, anche quelle istituzioni che ci hanno tradito nel principio ideologico e anche nei fatti, ha in se un significato molto più profondo di quanto si creda. Posso ribellarmi idealmente alla presunta "ipocrisia" delle istituzioni, ma non posso farlo materialmente, perchè altrimenti violo i principi che dovrebbero animare ogni paese civile. Non voglio essere retorico, ma io credo nella breve frase di J. F. Kennedy: "Non chiedetevi cosa può fare il vostro paese per voi. Chiedetevi che cosa potete fare voi per il vostro paese."
Un caro saluto
Maurizio

Maria Chiara ha detto...

Ciao Maurizio, parole sante quelle di JFK.

Anonimo ha detto...

Carissima Maria Chiara,

Ti abbracciamo insieme a tuo marito. Belle le foto: tante volte ho visto le frecce tricolori essendo diplomato come tecnico aeronautico e avendo amici piloti (anche dell'Alitalia ahime!! con i tempi che corrono...)scusami per la mia assenza dal blog. Tra l'altro non credo che possiamo partecipare alla mariapoli sulle dolomiti in quanto impegnati sul lavoro e invece speriamo di poterci incontrare a Roma dove andrò dal 10 al 20 luglio per una breve vacanza. Bellissima la frase citata da Maurizio di JFK e la cosa bella che ho potuto assistere a quel discorso in una sala apposita del JFK museum a Boston dove vivono i miei zii nel 2005 e dove ritorneremo in settembre. Ma c'è tempo per raccontarci le avventure che vivremo.

Emanuele e Claudia da Alba (Cuneo)
manuplasmati@tiscalinet.it

BONO - CAN'T HELP FALLING IN LOVE

nonostante sia cresciuta con Bono, The Edge, Adam e Larry, meglio noti nell'universo mondo come U2, questa versione di Can't help fa...