domenica 6 aprile 2008

SULLA NEVE


Il tutto risale a sabato scorso, ma solo ora, dopo una settimana, riesco a trovare il tempo adatto per scrivere due righe.
Sabato scorso, appunto, ho finalmente, e per la seconda volta quest'anno, potuto rimettere gli sci ai piedi.

Dopo il tesferimento della mia famiglia d'origine a Roma, nel 1997, abbiamo perso molte occasioni per sciare come Dio comanda, con settimana bianca e frequenza assidua dei campi da sci... Ci siamo dovuti accontentare, in questi 11 anni, di poche occasioni. Ad accusare di più il cambiamento, siamo stati io e mio fratello, iniziati allo sci fin da bambini. Il fatto poi di aver sposato entrambi due persone che prima di incontrare noi non avevano mai messo gli sci nei piedi, non sta certo aiutandoci a mantenere fede a questa nostra passione.
Con tanta pazienza, però, e tanto amore da parte di mio marito e di sua moglie, riusciamo a ritagliarci anche pochi momenti di arenalina da discesa!

Fatto sta che sabato scorso, con un marito lasciato a Roma a lavorare e una moglie e una nonna a fondo pista con la figlia di 2 anni e mezzo, ci siamo sfogati. J'abbiamo dato giù, come si dice da queste parti! Niente pause per il pranzo, solo cioccolato durante le risalite in seggiovia, comunicazioni via radio con moglie e figlia, nessun ritorno alla base se non per la scadenza del 4 ore, sfruttato fino all'ultimo minuto per l'ultima risalita fino al punto più alto...

E' stata una bella giornata, piena di sole e di neve, purtroppo un po' molliccia già a metà mattina (ma a fine marzo, sull'Appennino, ci si deve accontentare!), piena di flash che mi riportavano alla decade precedente, quando sempre io e lui, in formazione fissa con lui in testa e io a guardargli le spalle, scorribandavamo per Limone Piemonte, Artesina, Pila...

Una cosa ho notato e mi ha fatto piacere notarla: come ho sempre sciato con mio fratello, continuo a fare. Con lui sono sempre andata sicura e contenta, tranquilla e spericolata. E' bello vedere come, nonostante il tempo e le vite cambiate, continuiamo a essere sempre gli stessi, con le stesse fiamme sotto gli sci!

8 commenti:

Anonimo ha detto...

che bello sciare! Anche a me piace un sacco, anche se da qualche anno sono passata allo snowboard...
Dai, che magari il prossimo anno riesci ad andare in settimana bianca con tuo marito! :-)

Sara

Anonimo ha detto...

Ringraziate i vs. "partners" ....che vi lasciano

questi momenti così belli in cui
oltre la gioia dello sci continuate ad essere "uniti " come fratelli da una passione che avete coltivato da ragazzini...e la vs. "storia " continua"...
Maricle

Maria Chiara ha detto...

Maricle... come spesso accade, azzecchi il punto!
Grazie!

Sara, una volta ho provato lo snow, ho preso anche qualche ora di lezione...mi è piaciuto, ma i doppi legni sono sempre i doppi legni!!! :-)

Emanuele romano di Alba (Cuneo) ha detto...

Beh Maria Chiara. io ho fatto il viaggio contrario: romano mi sono trasferito in Piemonte a 70 km da limone Piemonte ed Artesina ma gli sci ai piedi...forse non è roba che fa per me...cmq da casa nostra lo spettacolo dei monti è impressionante e mi godo tante escursioni in estate..
Emanuele

Maria Chiara ha detto...

ciao Emanulele romano di Alba (CN)...quindi hai i famosi tartufi...e anche i buonissimi cuneesi...mmmhhhh, che gusto che mi manca!!!! :-)
Grazie della visita...e buone escursioni estive! Ci credo, che la vista da casa vostra sia uno spettacolo...io me ne godevo una parter i giorni d'inverno, sulla riva del mare, quando si vedevano le Marittime innevate, là in fondo... Roba che qui nel Lazio ce la sognamo di notte!!!
Saluti!

berardo ha detto...

Cara Maria Chiara, io non ho mai sciato, ovvero ho messo una sola volta tantissimi anni fa (mi pare che Garibaldi fosse passato da poco!!ahahahah)gli sci ai piedi con risultati che puoi ben immaginare!
Però ho sempre sciato con la fantasia! Ho sempre invidiato (in senso benevolo) chi si poteva permettere questi momenti di immersione nella natura in modo così bello, vario e dinamico.
Scendere su queste piste con lo spettacolo di bianco in mezzo agli alberi penso che sia una cosa entusiasmante, ed il tuo racconto lo conferma!
Adesso penso sia troppo tardi per me per iniziare, posso solo fantasticare, grazie di avermene data l'occasione!

Un carissimo saluto anche a Marco.

Ciao.

berardo

Maria Chiara ha detto...

Ciao Bera...NON E' MAI TROPPO TARDI!!!! :-)
Salutoni

sfollicolatamente ha detto...

Che bello, anche tu sei una fan dello sci! E' proprio vero che chi scia da piccolo, poi cerchera' sempre la neve ovunque sia.
Allora buona sciata sabato (fatti una 'pista' anche per me, vah, che qui in UK non sanno cosa siano, le montagne...) :-)

BONO - CAN'T HELP FALLING IN LOVE

nonostante sia cresciuta con Bono, The Edge, Adam e Larry, meglio noti nell'universo mondo come U2, questa versione di Can't help fa...