sabato 8 settembre 2007

-21


Sto vivendo i miei ultimi 21 giorni prima di cambiare stato civile e sposarmi.
E lo so che sono monotematica, da un po' di tempo a questa parte, ma è un qualcosa di inspiegabile lo stato d'animo che ci si ritrova dentro in momenti come questo.

Mai provato prima d'ora, farò il possibile perchè rimanga un'esclusiva; vorrò solo ricordarlo, a distanza di anni, insieme a Marco.
Ti rendi conto di cosa ti stia capitando, ma fino a un certo punto, grazie anche ad una serie di fattori pratici.

Dal fatto che da qualche tempo sborsi soldi per arredare casa, per comprare questo e quello.
Dal fatto che la gente ti chiama per sapere come stai, dove avete fatto la lista e per farti notare che il countdown è ormai in atto....da mò!
Dal fatto che sei tu e non una tua amica che a inizio anno sì è andata a provare un vestito bianco, che riproverai tra qualche giorno "per l 'ultima prova" e che, sembra brutto ma è così, quasi non ricordi più come sia fatto.
Dal fatto di avere la settimana precedente al W-Day libera dal lavoro (deo gratias!) ma già piena di cose da fare e già sai che se scommettessi 1000 euro sull'arrivare più stanca di altri giorni normali, a fine settimana, vinceresti certamente.
Dal fatto che quando ti fermi a pensare che il 29 settembre ti sposi, te ne rendi conto un po' più di qualche mese fa, perchè pensi che non vai "a un matrimonio": quello sarà il TUO matrimonio, il VOSTRO matrimonio e allora le prospettive di quel giorno, e soprattutto del dopo, saranno un tantino differenti!

Mentre scrivi sei ad un mese dalla partenza per gli States, una settimana dopo the wedding.
Avrai davanti due settimane di tour in cui la tua unica fatica sarà tenere gli occhi aperti per vedere il più possibile dell'oltreoceano; due settimane di vacanza con Marco, simili a qualcuna delle precedenti, forse, perchè sarete tu e lui, ma capovolta certamente perchè sarete una famiglia...e quello, cazarola, sarà il vostro viaggio di nozze, la luna di miele, la vostra honey moon!!!

Non si riesce a spiegare cosa cavolo suscita dentro, nel seminterrato del cuore, questo pensiero.
Cacchio, ora non sei più una ragazzina, non sarà più che c'è chi ci pensa, chi lava, chi stira, chi prepara, chi lavora per te. Ora sarai tu, con lui, a gestirti la casa e la vita.
Ne sarete capace, ma veramente bene? Veramente come vorrete?
Non lo sai, ancora no, ma certamente imparerete con più o meno tempo, con più o meno difficoltà, con più o meno errori, a cavarvela.

E anche se non sai tante di queste cose, sei qui che non vedi l’ora di cominciare!

6 commenti:

Cla ha detto...

ne sarete capaci, e molto meglio di quanto pensate...perché il segreto lo conoscete ed è davvero tutto lì!
...see you in 3 weeks!!!

Maria Chiara ha detto...

...see ya very soon, dear!
Yes, we know the secret... :-)

Kisses,
MC

bera ha detto...

Evvai!! Ormai ci siete!!
Capisco le tue domande ma vedrai che sarà più semplice di quanto immagini perchè tutto avverrà in modo naturale e dentro di te, dentro di voi ci sono già tutti i "file" necessari per far girare il programma "famiglia"!!

Un saluto a tutti.

Ciao.

berardo

Anonimo ha detto...

REGALO DI.......NOZZE

ABBIAMO optato per l'amore. Questa scelta apre nell'uomo una ferita d


a cui non guarirà mai."

Maricle

Adam ha detto...

Ciao, Maria Chiara!

Complimenti per il bello invito che ci aveti fatto arrivare! Io e Shirley siamo con voi in ogni giorno del "countdown"!
Le mile cose da fare e le domande sono proprie degli ultimi giorni di "single". Il giorno del matrimonio diventa più bello con loro! Sembra come un grande "problem" soluzionato per la semplicità di un bambino.

Abbracci dei "lontani-vicini",
Adam e Shirley.

Maria Chiara ha detto...

...addirittura ricevo visite dal Brasile!!!!
Ciao Adam, ciao Shir, che bello trovarvi qui!
Una graditissima sorpresa! Peccatop non poter essere più vicini e contare insieme quanto manca al "lancio"!

:-)

MC

+33 *** SE UNA NOTTE D'INVERNO UN VIAGGIATORE *** ITALO CALVINO (o della fine del trentatreesimo libro nel 2017)

la prima definizione che mi viene da dare a Calvino e a questo libro è geniale . non ne trovo altre di più adeguate. solo che c'è un pr...