mercoledì 18 luglio 2007

UNA TELEFONATA...CON GLI OCCHI!



Oggi mentre stavo per gettarmi sulla coppa di gelato Triple Chocolate della Carte D’or, a fine pranzo, è suonato il cellulare con in arrivo una chiamata da mia cugina Antonella.
Sapevo si trovasse a Colfosco, in Alta Badia, ma ignoravo cosa stesse per dirmi.


“Ciao cugina…sono davanti alla tua Tridentina!”


ed io, con tra le mani la coppetta di gelato e davanti la tv con la signora Fletcher in azione…ho impiegato un attimo e mezzo a chiudere il cervello agli stimoli dei miei occhi e a materializzarmi vicino ad Antonella, che mi rendeva partecipe del panorama che stava gustando in quel momento insieme a suo marito.





Sono entrata istantaneamente nelle sue cornee e ho vissuto con lei 10 minuti di paradiso, con tanto di sole sulla pelle e aria pura nelle narici.


E’ bastato un attimo per rivedere, in ordinata sequenza, i cinque giorni passati con Marco per rifugi, due anni fa, iniziati proprio con la ferrata Tridentina.





La fatica della salita con 9 chili sulla schiena; il piacere del rifocillamento al rifugio Pisciadù e l’ancor più apprezzata schiena distesa sul letto della camera del rifugio; la cena a base di piatto dello scalatore; il VOV caldo prima di andare a dormire



La seconda tappa, il giorno seguente, tra altipiani e gole a picco sulla Val del Mezdì per raggiungere la Capanna Fassa al Piz Boè, davanti a niente popo di meno che la Marmolada, dove abbiamo trascorso la seconda notte sotto un tetto di legno e un cielo di stelle e grandine, per risvegliarci la mattina e vedere l’alba e il panorama attorno baciato dal primo sole, non potendo far a meno di ringraziare Dio per il dono della vita e di questo mondo…
E poi il resto, la discesa al Passo Pordoi, il ritorno al Gardena e l’arrivo al garni che ci ha ospitati per i giorni seguenti…

E’ bastato un attimo per rivedere tutto questo nella mia mente e per convincermi ancora di più che è là che torneremo presto, per rivivere ancora emozioni che solo la montagna vissuta da vicino riesce a dare.

3 commenti:

bera05 ha detto...

Pazienta!! Ci tornerai!! Ci tornerai e vedrai sarà ancora più bello!!

Ciao.

berardo

Cla ha detto...

CHE DIRE...VI ASPETTIAMO PRESTO IN TRENTINO!!! CLA&co

Maria Chiara ha detto...

...hai ragione, Bera, la pazienza mi accompagnerà fino a quando ci tornerò!
Che poi sembra che sia qui in procinto di tagliarmi le vene, in realtà sono anche contenta di quello che "succederà" quest'anno lontano dalla Val Badia...! :-) e sono anche convinta di quello che dici: quando tornenrò, con Marco, sarà ancora meglio!

Ciao Cla...
A presto qui da noi, ma in futuro certamente a Trento!

Baci a tutti,
MChià

TI FIDI DI ME?

...e questa può sembrare la famosa domanda che Jack rivolge a Rose sulla punta della prua del Titanic, quando volano per mano davanti all...