lunedì 26 settembre 2011

NEUTRINI IN SORPASSO SUL GRAN SASSO



è un po' che non si parla di politica, qui sopra.
forse per noia; per rabbia; per poca voglia di autofomentarsi, vomitando parole e imprecazioni con il solo risultato, alla fine, di sentirsi ancor più imbestialiti.
sì, è veramente tanto che non se ne parla, ma questa volta sono proprio costretta.
e l'occasione è divertente ma anche tragica, incredibile eppur concreta.
c'è poco da ridere ma ci si deve ridere (per non imbracciare il fucile e appostarsi fuori dai palazzi del potere a fare un po' di tiro al bersaglio), su certe forme di ignoranza, stupidità e mancanza di funzioni mentali di base. perchè qui sono quelle a mancare.
si tratta della meravigliosa performance della loro ministra dell'Istruzione ormai distrutta (l'Istruzione, non la ministra).
se ne parla dal secondo successivo all'uscita della dichiarazione ufficiale della suddetta circa la scoperta da parte di genialoidi ricercatori italiani, in quel del cuore del Gran Sasso, della possibilità per i neurtrini di viaggiare più veloci della luce. vale a dire, più veloci della velocità massima fino ad oggi ritenuta possibile.
questo famigerato tunnel costato 45 milioni di Euro nominato dalla loro ministra, ha scatento un putiferio meraviglioso su internet e i vari social network.
facebook è un pullulare di battute, foto e sfottò per la loro ministra.
uno di questi (ed è il motivo che mi ha spinto a riparlare di politica oggi) è questo:

Ogni mattina, un neutrino si sveglia e sa che dovrà correre più veloce della luce. Ogni mattina, la luce si sveglia e sa che dovrà arrivare al Gran Sasso prima del neutrino. Ogni mattina, non importa che tu sia neutrino o luce, ti toccherà ascoltare le minchiate della Gelmini che si è laureata a 732 km da casa e non riesce ad uscire dal tunnel...(Aldo Vincent).

Nessun commento:

SONGS OF EXPERIENCE - U2

il discusso, molto criticato, ultimo cd degli U2 mi è arrivato inaspettatamente. A. ne ha ricevuti due in regalo e uno l'ha dato a me. ...