martedì 14 giugno 2016

ORE D'ORO

che avessero l'oro in bocca, le ore del mattino, l'avevo già capito tempo fa.
ma che il tempo passasse più lentamente del normale, l'ho scoperto oggi.

ieri sera ho impastato il pane, posto in lievitazione in forno subito dopo e buonanotte.
alle 6.45 questa mattina ho acceso il forno e poi me ne sono tornata dieci minuti a letto, a rosolarmi ancora un po'.
dopo colazione, mentre il forno era occupato dalla pentola di terracotta dove cuocio il pane, ho preparato le zucchine per la torta rustica; uscita la pagnotta, ho infornato la teglia della torta salata.

non contenta, mentre si cuoceva questa, ho iniziato a fare il ciambellone allo yogurt.
fuori uno, dentro l'altro.

mentre l'impasto del dolce sbatteva nella mia meravigliosa planetaria, guardo l'ora e vedo che sono le 9.00!
mi sono sorpresa, perché avevo avuto l'impressione che fosse molto più tardi, valutando quanto avevo fatto fino a quel momento!

diciamo che la giornata sarebbe ottima e potrebbe continuare ancor meglio di così se non dovessi andare a far servizio psicologico al lavoro, oggi pomeriggio, ma non potendo avere tutto dalla vita, non posso che farmi coraggio e andare avanti a testa bassa.

mi accontento, per questa settimana, di essere in ferie venerdì, così mi faccio un bel fine settimana lungo...ad assistere parenti in recupero delle forze fisiche!

Love,
MC



Nessun commento:

+30 *** LA PICCOLA CASA DEI RICORDI PERDUTI *** HELEN POLLARD (o della fine del trentesimo libro nel 2017)

qualche ora fa avevo detto che sarei arrivata in fondo a questo romanzo da femmine e in effetti è successo e in tempi inaspettati.  nonosta...