venerdì 11 marzo 2016

+7 *** IL SEME SOTTO LA NEVE *** IGNAZIO SILONE (o della fine del settimo libro nel 2016)

ci ho messo quasi un mese a finire questo libro.
e sono stata contenta di arrivare in fondo, non tanto per la storia in sé, quanto perché...ebbene si, non ce la facevo più.
in certi momenti leggevo solo per andare avanti e finire questo supplizio il prima possibile.
mi spiace per Silone ma...non leggerò più altri suoi libri. è evidente che non andiamo d'accordo.
non so nemmeno che storia è quella che ha scritto, non ci ho capito nulla, non saprei dirlo.

adesso inizio Tempesta di Lilli Gruber, che se si conferma brava come nei suoi libri precedenti e in Eredità, di cui Tempesta è la continuazione, beh, leggerò questo libro in poche ore.

tanto più che da lunedì sera sono alle prese con un febbrone da cavallo che mi terrà a casa fino a martedì, così se riesco a prendere un po' più coscienza delle mie facoltà mentali come non è stato nei giorni scorsi, riuscirò anche a tenere un libro in mano e leggere qualcosa.

ho vissuto l'esperienza di sentirmi gli occhi bollenti dalla febbre a 39,2°...ma non lo auguro a nessuno, non è un bel momento.

Love,
MC

Nessun commento:

+35 *** A VOLTE RITORNANO *** STEPHEN KING (o della fine del trentacinquesimo libro nel 2017)

l'ho già detto e lo ridico, sono ripetitiva e lo so ma non posso che esserlo, quando si parla di King, Stephen. è un maestro della lett...