sabato 4 luglio 2015

COSI' PARLO' UN QUARANTACINQUENNE

tutto è avvenuto in un'unica conversazione, venerdì pomeriggio.

dopo il primo, eclatante strafalcione (che qui compare), ho deciso di prendere appunti e mi sentivo come una poliziotta che stendeva un verbale di denuncia.

lui parlava e io scrivevo, traducendogli a mia volta in italiano quello che diceva: volevo essere sicura di aver capito...poteva anche voler intendere altro.

per semplicità riporto la traduzione accanto

mi sono accaricato io di questa cosa (=lo sto facendo io)
non mi sono stato avvisato (=non mi avete avvisato)
ma a me da quanto c'ho il telefono di 30 mesi (=quando mi scade il vincolo?)
un messaggio con dicente che c'è il pagamento (= un messaggio dove mi dite che devo pagare)
io se devo consigliare qualcuno alla 3 (=se devo consigliare la 3 a qualcuno)
abbiamo fatto una cosa a registrare (=abbiamo fatto la registrazione)

un minuto di silenzio per l'italiano.
anche due.

Love,
MC

Nessun commento:

+25 *** LA ZONA MORTA *** STEPHEN KING (o della fine del venticinquesimo libro nel 2017)

ho finito poco fa questo romanzo, il primo mai letto di King. consigliato dal mio amico A. durante uno dei nostri scambi di nozioni cultura...