venerdì 26 giugno 2015

+15 *** TU E NESSUN' ALTRA *** CLAUDIA ZANELLA (o della fine del quindicesimo libro nel 2015)

eccoci qua, con un'altra storia sulle spalle.
divorato, questo romanzo.
liscio, leggero, si legge con facilità e curiosità, lo avevo già detto.
per certo versi capisco il motivo per cui ci è stato regalato! :-)

è un libro da ombrellone, ma anche da inverno con una tazza di tisana altoatesina vicino, una poltrona comoda e magari una copertina sulle gambe, a far da termosifone...

è un'amicizia oltre il dolore, oltre i torti e piena di perdono.

adesso prendo in mano il terzo volume dell'Amica Geniale - Storia di chi fugge e di chi resta, vediamo un po' cosa succede a Lila ed Elena.

ho già pronto anche il quarto, in caso di attacco bulimico!

Love,
MC

mercoledì 24 giugno 2015

NELL' ATTESA, LEGGO....

sto aspettando che la Feltrinelli vicino a casa mi confermi l'arrivo in negozio degli ultimi due libri della saga L'amica geniale, che ho preso su internet risparmiando circa 6€...e siccome ieri sentivo la necessità di leggere qualcosa, ho preso in mano Tu e nessun'altra, di Claudia Zanella.

libro regalatoci da un amico perché mentre lo leggevo pensavo ho pensato a voi... non conosco l'autrice e quindi si tratta di un'anteprima. il maritopreferito l'ha letto rapidamente, cosa inusuale per lui.
lo sto leggendo con curiosità, vado avanti volentieri.
ambientato tra Roma e Firenze, c'è una zia che ha a che fare con una nipote, rimasta senza mamma. questi per ora i fatti salienti.

sto capendo che la lettura può diventare un'abitudine ma, nonostante questo, mai una noia.
per chi la ama, è così. nella lettura la mente si riposa, si sgancia da tutto e vola altrove.

a un certo punto si avverte la necessità di avere un libro tra le mani, sfogliandone le pagine.
ecco perché, nonostante se ne parli da tempo, non riesco a cedere e comprarmi il Kindle.
sono ancora, sempre, legata alla carta stampata.





domenica 21 giugno 2015

+14 *** STORIA DEL NUOVO COGNOME *** ELENA FERRANTE (o della fine del quattordicesimo libro nel 2015)

questo secondo libro della serie l'ho finito qualche giorno fa, ma solo adesso riesco a fermarmi e scriverne.

siamo nel pieno della vita di queste due giovani donne, alle prese con scelte di indipendenza e discontinuità rispetto alle famiglie di origine, rispetto alle abitudini del tempo, rispetto alle aspettative, rispetto ai loro sogni di bambine.

anche questo l'ho finito rapidamente, come il suo predecessore L'amica geniale e adesso sono in attesa della consegna dei volumi III e IV, che ho deciso di prendere insieme per farla finita una volta per tutte e, in caso, prendere in mano il IV non appena finirò il III.

mentre dopo aver letto il volume I ero lanciatissima verso le lodi di questa saga, adesso mi riservo di arrivare fino in fondo per confermare o modificare il mio giudizio.

è pur sempre un bel libro anche questo, ma forse ho arrancato un po' di più nel portarlo a termine.
probabilmente è una cosa voluta, o forse no.
vedremo.

adesso mi aspetta una domenica sera in relax, davanti a Don Camillo e l'Onorevole Peppone.

Love,
MC

giovedì 11 giugno 2015

VARIE ED EVENTUALI

bene, da oggi e fino a domenica sono in ferie.
non so quanto questi quattro giorni mi aiuteranno ad arrivare ad agosto indenne, ma è sempre meglio di una palata nei denti. da lunedì prossimo fino ad agosto potrò contare solo sulle domeniche e i giorni liberi.
aiuto, mi viene già male.

in questi giorni ho scoperto che ogni tanto mi viene male al dito medio destro per colpa del mouse.
lo so perché oggi non sono stata praticamente mai al computer e il mio dito è in salute...

lo dice sempre che lavorare fa male!

informazioni degne di nota sono che dal 1 giugno sono passata all'essere impiegata di quinto livello (vedremo la busta paga quanti centesimi mi porterà in più...) e che da domani a domenica faremo un pieno di nipoti.
felici noi.

per finire, siamo entrati nel gran caldo, con annessi pomeriggi pieni di tuoni ma senza pioggia, vale a dire umidità del cavolo, fastidiosissima.

Love,
MC

sabato 6 giugno 2015

+13 *** L'AMICA GENIALE volume I *** ELENA FERRANTE (o della fine del tredicesimo libro nel 2015)

io direi che il titolo del libro può essere una definizione dell'autrice.
è stata geniale.

s'è inventata questa storia di amicizia tra Lila ed Elena, due bambine che crescono nella Napoli degli anni '50 tra un tira e molla continuo nel loro rapporto. la storia ti prende dopo un po', non subito, ma quando sei infilato dentro al vortice, non ne vuoi sapere di uscirne e finché non sai, devi andare avanti.

sono appena all'inizio del secondo volume, con Lila che...

che poi non s'è capito chi sia questa Ferrante, se uomo o donna, se uso questo nome come pseudonimo per chi...

la cosa che mi ha impressionato, è che non mi era mai capitato di correre a comperare il secondo volume, Storia del nuovo cognome, dall'urgenza di sapere cosa succede dopo.

il primo volume l'ho finito il 3 giugno sera: se avessi avuto a casa il seguito, l'avrei iniziato subito, lì per lì, pur se all'1 di notte...

in libreria due giorni fa ero tentata di prendere subito anche il terzo e il quarto volume, ma poi, per il fascino di dover correre in libreria tra pochi giorni, ho deciso per il no.

Love,
MC


martedì 2 giugno 2015

2 GIUGNO 2015

mi è sempre stata a cuore, la Patria.
ho sempre avvertito un forte senso di appartenenza all' Italia, aumentato con l'arrivo del maritopreferito nella mia vita.
perciò questa mattina, come ogni 2 giugno dal 2008 a questa parte, sono salita sul nostro terrazzo condominiale per godermi lo spettacolo, questa mattina alle 9,25 circa...


Eccole, nella foschia di Roma, arrivate da Pratica di mare...























poi sono risalita, per il secondo ed ultimo passaggio del giorno, effettuato ben due volte:

sotto le statue della basilica di San Giovanni, l'Altare della Patria e l'angelo di Castel Sant'Angelo...




lunedì 1 giugno 2015

CAN I HELP YOU?

oggi sono andata a lavorare con la lancia in resta, come accade già da qualche giorno.

nel casino che ormai è diventato la nostra quotidianità, ho parlato con un cliente bulgaro, che faceva fatica ad esprimersi e a capirmi nonostante cercassi di usare le parole più semplici possibili e parlassi a velocità ridotta.
a un certo punto, però, lampo di genio e...
è meglio se le parlo inglese? 
sì, è meglio!

e così gli ho presentato tutta l'offerta in inglese, qualche volta girando intorno alle parole specifiche e dicendogli lo stesso concetto in altro modo.
alla fine ci siamo capiti.

soddisfatta del mio problem solving, mi sono anche goduta lo stupore dei colleghi mentre mi sentivano blaterare.

è già la seconda volta che mi capita, in cinque anni di lavoro là dentro!

Love,
MC

+9 *** NESSUNO PUO' FERMARMI *** CATERINA SOFFICI (o della fine del nono libro nel 2017)

bello, bellissimo romanzo, tra realtà e invenzione, condito con i tragici fatti storici della seconda Guerra mondiale e ornato con la verosi...