venerdì 17 ottobre 2014

IN FERIE

ci volevano proprio questi quattro giorni di pace del cervello (e delle orecchie!) lontana dal lavoro.
ieri era il mio giorno libero, oggi e domani sono in ferie, così ci si rivede direttamente lunedì mattina.
sarà un'ecatombe, già lo so, perché ogni santo lunedì la follia dei clienti, evidentemente in astinenza da noi, inizia alle 9.00 per finire solo un'ora dopo (e riprendere poco dopo, ovvio), ma intanto ora questo è, quindi godiamocela!

in forno stanno lievitando il pane super-integrale e una ciotola di 400gr di impasto per la pizza...che penso mi farà venir fuori quindici teglie, visto che è più che raddoppiato dalle 9 ad ora (e non lo lavorerò prima delle 18...).

domani altro impasto: focaccia genovese per il compleanno della nipotepreferita che diventa novenne (mamma mia!), quindi sveglia intorno alle 6 per impastare e dar tempo al tutto di fare il suo lavoro, dilazionato in almeno due fasi di lievitazione.

adesso, invece, torno al mio lavoro che avevo in cantiere da circa 15 anni e che ieri ho iniziato.

finalmente il mese scorso ho comprato il trapano di precisione, regalo di compleanno di suoceri e cognati, e ho iniziato a bucare le circa settemila conchiglie che ho raccolto negli anni.

idea già sdoganata da molti, è vero, ma è un complemento d'arredo che mi è sempre piaciuto e che, pertanto, sarà il mio primo manufatto per la nostra, prossima, nuova casa!

Love,
MC

Nessun commento:

+26 *** MA LE STELLE QUANTE SONO *** GIULIA CARCASI (o della fine del ventiseiesimo libro nel 2017)

ho letto questo libro in un paio di giorni, forse tre. ho fatto bene a scegliere di leggere prima la versione di Alice e poi quella di Carl...