martedì 2 settembre 2014

+24 *** LA RAGAZZA CHE GIOCAVA CON IL FUOCO *** STIEG LARSSON (o della fine del ventiquattresimo libro nel 2014)

non ho idea di come passerò l'attesa da qui a quando potrò mettere le mani sul terzo ed ultimo passo della trilogia di Larsson.
sicuramente leggendo altri libri (ne ho già un altro pronto), ma con un neurone rivolto là, a domandarmi come diavolo se la caveranno Mikael e Lisbeth e quante ancora dovranno passarne prima di arrivare al punto.
che storia, ragazzi!

è un libro che prende. che scoperta, qualcuno dirà! concordo, ma non dico altro perché fondamentalmente non sono capace a recensire un libro, ma confermo: è un libro che prende. un applauso all'autore (buonanima).

ora toccherà a Che tu sia per me il coltello  di David Grossman, che mi ha prestato mia cognata.

mi pare di averne sentito parlare qualche tempo fa; mia cognata l'ha piantato a metà per il nervoso, così mi son detta lo leggo e vediamo come come reagisco.

intanto crollo sul divano. mi sono seduta adesso dopo esser tornata a casa alle 14,30 dall'ufficio.
Help!

Love,
MC

Nessun commento:

+30 *** LA PICCOLA CASA DEI RICORDI PERDUTI *** HELEN POLLARD (o della fine del trentesimo libro nel 2017)

qualche ora fa avevo detto che sarei arrivata in fondo a questo romanzo da femmine e in effetti è successo e in tempi inaspettati.  nonosta...