venerdì 17 gennaio 2014

NESSUN LIBRO FINITO, OGGI...

...solo pensieri sparsi.

alle 15 devo uscire per andare a lavorare.
sono pronta al 50%, ovvero la basica ristrutturazione del viso, che andare in società così come sono quando sto a casa, pare brutto (per chi guarda, ovviamente!), mi manca di vestirmi e son pronta.
pronta... pronta è un parolone.
ho una pigrizia fisica, oggi, da far paura.
è venerdì e mi sento come se fosse lunedì, il che corrisponde quasi al vero visto che domani sarà il secondo sabato lavorativo di fila, per di più con un turno becero: 13-18.
lunedì, però, faccio 16-21. vuoi mettere che fine settimana rilassante! ah sì sì, da morir di relax, signora mia.

ho fatto un giro per il web per constatare con profonda tristezza che da queste parti la neve è latitante, o per meglio dire latipoche.
a Ovindoli è una tristezza infinita, l'ovovia parte sulle pietre e se va bene la neve c'è solo sulle piste, con il marrone tutto intorno. Signur!

sulle Alpi, invece, è tutto un nevicare ed io penso ogni giorno a quanto mi farebbe bene vivere a due passi dalle vette dolomitiche, sempre loro, sempre le amate.

siamo qui, invece, e va bene lo stesso.
ma nella prossima vita nasco altoatesina, ve lo dico!

Love,
MC

Nessun commento:

+26 *** MA LE STELLE QUANTE SONO *** GIULIA CARCASI (o della fine del ventiseiesimo libro nel 2017)

ho letto questo libro in un paio di giorni, forse tre. ho fatto bene a scegliere di leggere prima la versione di Alice e poi quella di Carl...