mercoledì 27 marzo 2013

A OGNI COSA IL SUO NOME

si indignano per quello che ha detto Franco Battiato sul Parlamento Italiano.

"chieda scusa, Battiato è un grande cantautore, non capisco come possa essere una persona così orrenda...".

io invece penso che abbia avuto il coraggio di dire la verità, definire la realtà così com'è stata.
chi si indigna mi sembra semplicemente un cacasotto, che recita la parte pretendendo rettifiche e scuse, per non venir additato come sostenitore del cantautore, visto che chi tace acconsente...

ragazzi, le troie sono state sedute per anni in Parlamento, a libro paga di sappiamo-benissimo-chi.
c'era bisogno di Battiato per scoprirlo? per favore!
ci indigniamo per una parolaccia del genere, montando su un polverone di offesa a tutte le donne italiane (maddai!) quando chi è stato al Governo con chi-sappiamo, e ancora siede in Parlamento accanto alle stesse donne di malaffare in questione, per anni ha sputato e continua a farlo su Costituzione e Tricolore?

io sono d'accordo con Battiato, mi spiace.
di troie, anzi, di puttane - perché, come dice il maritopreferito, "le troie lo sono perché gli piace farlo, le puttane lo fanno per soldi, e quelle lo facevano per soldi" - è stato pieno il Parlamento - e ancora ne ospita qualcuna. quindi fatemi il piacere!
e questo è quanto penso sull'argomento.

Love,
MC

2 commenti:

Elisina ha detto...

si scandalizzano davanti alla verità?
e comunque fanno risatine davanti a battute squallide fatte da chi sappiamo alle donne... dai cosa ci farà mai una minetti in parlamento?
dai non ci prendiamo in giro, non facciamo i perbenisti solo quando fa comodo...

Stefania ha detto...

Già!

+21 *** FINO ALLA FINE DEL MONDO - MATCHING SCARS #3 *** VALENTINA FERRARO (o della fine del ventunesimo libro nel 2017)

in tre giorni ho finito questo terzo ed ultimo capitolo di Matching Scars , siamo arrivati in fondo a questa storia e quasi quasi mi dispia...