giovedì 21 febbraio 2013

PENSIERI SPARSI

mattina di shopping gioiellesco, oggi, in compagnia del maritopreferito a farmi da assistente, a reggere il cestino dove mettevo le mie scelte, i vari pezzi più o meno colorati, metallici o trasparenti, che diventeranno bijoux sotto le mie mani. la settimana scorsa ho dato fondo (ho...hanno dato fondo le mie acquirenti, in realtà!) a tutte le collane che avevo e a un buon numero di orecchini, così che mi rimetterò a creare appena avrò qualche ora di calma davanti a me e la mente avrà progettato quanto basta per trasformare armoniosamente queste materie, ora sciolte una dall'altra.
la mente necessita di calma, perché le mani rispondano ai suoi comandi, ecco perché il creare in me non è costante, continuativo. va a momenti, ma quando arriva, faccio bei danni!

non mi rendo per niente conto che domenica e lunedì si vota. non perché non sappia per chi votare, no, solo che non me ne rendo conto. forse proprio perché dubbi non ne ho. non ne ho mai avuti. magari ho votato con più slancio, altre volte, ma ho sempre votato e sempre convinta di fare una cosa giusta.
soprattutto, fiera di non essere mai stata complice di quegli italiani che hanno mandato al governo inquisiti e condannati.
lunedì spero di riuscire ad andare a verificare lo stato dell'innevamento a Campo Felice o Ovindoli in compagnia di mio padre, visto che dispongo del fine settimana lungo, così non penseremo agli exit pool a urne appena chiuse e altre pillole di ansia di questo tipo...

non mi va di andare a lavorare.
non mi va di ascoltare clienti noiosi che anelano all'ultimo aifon per non sentirsi menomati rispetto ai loro amici conglioncelli, quando hanno già il modello precedente che funziona meglio del loro cervello.
non ne ho voglia e basta.
solo che ci devo andare...

Love ,
MC

Nessun commento:

+19 *** RACCONTAMI DEI FIORI DI GELSO *** ALINE OHANESIAN (o della fine del diciannovesimo libro nel 2017)

devo ammettere che nel leggere le prime cinquanta pagine ho arrancato un po'; non trovavo il filo del discorso, non mi raccapezzavo con ...