lunedì 28 gennaio 2013

SOBRIETA' O PIATTUME?

(un po' confessione, un po' introspezione, forse dichiarazione, probabilmente momento di delirio...)

non so se dipende dalla luna, dall'umore, dal giorno della settimana o da quello del calendario, fatto sta che certe volte mi sento proprio esteriormente piatta, soprattutto per quanto riguarda i miei outfit, parola che non sopporto, come assolutamente sì e lounge bar. 
cavolo dici outfit, se puoi dire vestiti-che-indosso? è così da deficienti parlare italiano e non riempirsi la bocca di questi inglesismi stupidi?
ma comunque il discorso è un altro, il mio lato esteriore.

giro per altri blog, vedo orde di femmine in giro e in ufficio che non fanno altro che fare sfilate avanti e indietro, agghindate in modi che io manco mi ci sono mai sognata, vestita così...
non vengono a lavorare in abito da sera, ovviamente, solo si vestono mediamente bene, con gusto, a volte un po' troppo appariscenti ma sicuramente in modi così lontani da me... io, che se anche vedo certe proposte nei negozi, vado a avanti e lascio che la mia attenzione venga catturata da altro.
ecco, forse è più un discorso tipo mi piacciono cose in cui mi sento a mio agio, e quelle mi metto! sicuramente è così. anche perché se compro qualcosa in cui non mi trovo, che fondamentalmente non mi piace, rimane lì. c'è poco da fare. preferisco non comprare.
c'è da dire, comunque, che negli ultimi anni, grazie alla presenza del maritopreferito al mio fianco, sto cambiando qualcosa, azzardo lentamente, un pezzo alla volta e trovo cose che, pur lasciandomi a mio agio, si discostano un po' dal mio stile quasi scontato e prevedibile.
anche qui, sta tirando fuori il lato migliore di me!

Love,
MC

domenica 27 gennaio 2013

TRE LIBRI IN UN MESE

finito. anche il terzo e ultimo libro con le avventure di Bacci Pagano è finito, tornato in libreria, vicino agli altri due, tutti con copertina arancione.
il mio record personale di sempre.
il maritopreferito me l'ha subito smontato facendomi notare che lui, ai tempi di Bologna e della Fanfara dei Bersaglieri, in inverno arrivava a leggerne anche 7-8 in un mese, per riempire i lunghi pomeriggi in cui era libero da impegni comandati.
io mi accontento di miei tre attuali. forse a non avere un lavoro, li avrei letti anche in meno tempo. ma va bene così, preferisco avere un lavoro e leggere ovunque, nei ritagli di tempo!
ieri sera ho iniziato  Fai bei sogni di Massimo Gramellini, anche questo regalo di Natale 2012.

nel frattempo c'è lo slalom speciale femminile su Rai Sport 1...e l'autolesionismo continua!

Love,
MC

sabato 26 gennaio 2013

AUTOLESIONISMO

...poi uno dice "ti fai del male dal sola!".
in effetti sì.
sono qui nelle mie nuove pantofole di pile (che finalmente sono riuscita a comprare, dopo tipo un mese che ne parlavo) a guardare lo sci in tv. adesso i masculi stanno volando sull'austriaca pista di Kitzbuel, giù per certi muri che manco se mi pagassero il settimanale mi avventurerei a fare.
vabbè sciare ovunque e con discreta destrezza, ma andare a mettere le lamine su delle lastre di ghiaccio lunghe metri, lo lascio fare agli altri.
eppure...eppure mi sto sciando addosso.
un paio di giorni fa il mio maestro di sci Daniele di Asiagoneve ha pubblicato su Facebook certe foto (tra cui questa) da prendere, imbarcare gli sci in macchina e fermarsi alla prima pista da sci disponibile.
proprio quest'anno che per n motivi rinunciamo alla settimana bianca ad Asiago, i nostri amici cimbri hanno tanta di quella neve, ma tanta di quella neve...che buon per loro!
tutta quella che non è venuta l'anno scorso, quando eravamo su negli stessi giorni in cui qui a Roma il sindaco AleDanno si mostrava per quello che è (una pippa), è venuta quest'anno....e ne sono sommersi.
ma anche se Asiago quest'anno non ci vede, vogliamo andare almeno tre giorni da qualche parte qui intorno: è necessario.

Love,
MC

martedì 22 gennaio 2013

DETECTIVE BACCI PAGANO

questo Natale ho ricevuto un tris di libri dalle mie zie di Genova.
Bruno Morchio all'opera con le indagini del detective Bacci Pagano.
dei tre, ne ho già letti due, mentre il terzo, la Creuza degli ulivi, è già sotto torchio. 
non ho iniziato il primo dei tre il giorno dopo averlo spacchettato, ma prima di Capodanno, credo, quindi penso proprio che batterò il mio record di sempre, con tre libri letti in un mese...
sono calamite, li leggo ovunque: in metropolitana, in treno, a letto prima di dormire, in sala d'attesa dal medico...
mi piacciono perché torno a Genova, rivedo con gli occhi vie, strade, panorami e modi di fare che conosco, che ho vissuto, in cui sono passata, che mi mancano. il maritopreferito è curiosissimo e li passerò anche a mia mamma e mio papà.
poi dovrò cercare gli altri...mica posso finirla qui!

Love,
MC

sabato 19 gennaio 2013

DOLOMITI SUPER SKI

mentre mi facevo la ceretta, fino a dieci minuti fa, avevo un occhio alle gambe e l'altro alla tv, ancora adesso accesa su RaiSport1.
le lady del circo bianco si stanno giocando la Coppa del Mondo a Covtina.

ogni tanto qual che inquadratura bastarda lascia vedere delle stupende Dolomiti inondate dal sole e imbiancate.

prima o poi ci andrò.
non a Covtina perchè mi sta sulle scatole l'aria snob che la frequenta, quanto in un qualsiasi altro posto circondato dalla dolomia.
prima o poi ci andremo. è che, bisogna dirlo, costa. giustamente costa, aggiungo, visto il posto che è, ma prima o poi ci andremo. quando il maritopreferito sarà abbastanza indipendente sulle lamine, abbastanza da poter sfruttare il DolomitiSupeSki e farci il giro dei quattro Passi senza staccare gli sci dai piedi.

prima o poi ci andremo!

Love,
MC

venerdì 18 gennaio 2013

IL PELO SULLO STOMACO...

...ancora mi manca.
ne vorrei giusto quel tanto che serve per lasciarmi scorrere addosso le magagne delle vita (e ti pare poco?) come fa un impermeabile con la pioggia, come la pelle unta dall'olio solare con gli spruzzi del mare, come una pietra di fiume che è travolta dalla corrente ma se ne sta ferma lì, incastrata bene tra le altre compagne pietre, senza che la forza dell'acqua la smuova di un millimetro. o che, pur da sola nel bel mezzo del fiume, non batte ciglio e guarda l'acqua passare.

mi manca ancora e ho deciso che basta, me lo devo far venire con la volontà. di necessità, virtù.

devo uscire dall'ufficio e sfanculare tutto e tutti, facendolo con la coscienza pulita, limpida, trasparente per quello che ho fatto e non ho fatto (tanto non ci sarà un giorno in cui starò 5 ore a grattarmi la pancia o in cui farò finta di lavorare, non è nelle mie corde, a meno di un giorno di sistemi operativi completamente fuori uso in cui, davvero, non si può fare altro che parlare coi colleghi!).
chiudermi la porta alle spalle senza continuare a pensare ad alcunché riguardante le 5 ore appena passate. il mondo della telefonia non cadrà a causa del mio mancato intervento e il cliente rompiballe che vuole l'aifon 7 quando ancora deve uscire il 6, andrà a sfogare la sua frustrazione altrove; se per caso lo farà con me, mi tapperò le orecchie e andrò avanti. per me può anche ammazzarsi, se il 7 non glielo possiamo ancora mandare tramite corriere!

arrivo a questa considerazione dopo un bel po' di giorni di mal di stomaco -ma mal di stomaco vero, quello che ti stringe qua, dove le costole si allontanano e sembra che il pugno di qualcuno ti stia strizzando i tessuti- e che adesso deve finire. lo stronzetto non è conseguenza di una mia voglia di arrivare a tutto, irrealizzabile per evidenti limiti umani, quanto dallo stress esterno che mi propinano più o meno quotidianamente in ufficio.

non ho proprio intenzione di soccombere e di rovinarmi la vita, anche perché, diciamolo, non mi pagano per farlo. anzi! la mia stupenda busta paga di part-time a 5 ore, da dove non sfugge (giustamente) l'ombra di una tassazione, non è tale da concedermi il mal di stomaco a ore alterne, da quasi un mese ormai.

le potenti armi con cui lo sto combattendo sono un cervello che si sta intestardendo, borsa dell'acqua calda e  pastiglie di valeriana dispert, che ho scoperto dal buggiardino essere classificata come ipnotico-sedativo.
...a li mortè! sono sotto effetto di droghe? ahahahahahah allora sì che si spiegano molte altre cose!!!

Love,
MC

domenica 6 gennaio 2013

CONTO ALLA ROVESCIA

ultime ore di libertà mentale. domani alle 6.20 suonerà la sveglia e si ritornerà in trincea.
da due settimane non so più cosa sono le procedure, i clienti, le offerte, le cose da fare. spero domani di non morirci sotto pochi minuti dopo l'inizio!

sono già in pigiama, tra cinque minuti me ne vado sotto le coperte a leggere il mio Maccaia - Una settimana con Bacci Pagano, giallo scritto dal genovese Bruno Morchio, ambientato a Genova, regalo di Natale delle mie zie. a proposito: quest'anno praticamente solo scambio di regali culturali: i migliori che ci siano!

Love,
MC

giovedì 3 gennaio 2013

IL CLIENTE HA SEMPRE RAGIONE?

da quello che sento nell'aria, i miei collegucci sono già alle prese con decerebrati deliranti, detti anche clienti... 
io torno in trincea lunedì prossimo e peccato che chi ci chiama non possa avere questo cartello davanti. così, tanto per tenere a mente un paio di cosette! (e sì che dovrebbero essere concetti chiari a tutti, solo che...)
speriamo bene...


Love,
MC


martedì 1 gennaio 2013

PENSIERO DEL GIORNO - 01.01.2013



"May the best days of your past, be the worste days of your future".
(St. Patrick)

"Che i migliori giorni del vostro passato, possano essere i peggiori del vostro futuro".
(San Patrizio)


Love,
MC

+35 *** A VOLTE RITORNANO *** STEPHEN KING (o della fine del trentacinquesimo libro nel 2017)

l'ho già detto e lo ridico, sono ripetitiva e lo so ma non posso che esserlo, quando si parla di King, Stephen. è un maestro della lett...