domenica 8 luglio 2012

DOMENICA DI LUGLIO IN CITTA'

quando il sabato è lavorativo, per me la domenica è più bella se è caratterizzata dal far-niente-tutto-il-giorno, soprattutto quando il lunedì è lavorativo.
il fine settimana, in questi casi, manco lo vedo passare. lo vedo sul calendario, ma per il resto passa senza colpo ferire. verrebbe da pensare, quindi, che il massimo sarebbe una giornata di mare, vista la data, ma la domenica d'estate i romani impazziscono sulle strade che portano al mare dalle 8 di mattina, in spiaggia c'è un gran casino, quindi per oggi niente.
oggi è domenica, è l'8 luglio e su Roma ci saranno si e no 33-35°C. siamo chiusi in casa, con il ventilatore che gira, le finestre chiuse e le tapparelle abbassate a portare solo penombra.
il maritopreferito legge, disteso sul divano (prima o poi me ne compro uno solo per me, di divano!). usciremo tra un po'. questa mattina mi è venuta la malsanissima idea di andare a fare un giro qua fuori, su Via Cola di Rienzo. prima domenica di saldi in tempi di crisi, quindi potrebbe esserci un gran casino come il deserto dei tartari, essendo anche una domenica di luglio...vediamo. la scusa primaria è andare a fare incetta di xxxxxxxxx da regalare a mia cognata F. per il compleanno, ma magari ci scappa un passo da Benetton o chi per lui, che non fa mai male.

ah, nota di rilievo: dopo 15 anni di occhiali senza montatura (cioè con le lenti "libere"), la settimana scorsa ho cambiato e adesso son qui che ho un paio di lenti contornate da montatura metallo color fucsia (anzi, fussia, come diceva mia nipote fino a qualche mese fa!) e sembra strano, ma mi ci devo ancora abituare! quando mi guardo allo specchio mi vedo ancora strana.
ah, seconda nota di rilievo: tra un mese saremo già a 1600 metri s.l.m.


Love,
MC

Nessun commento:

+35 *** A VOLTE RITORNANO *** STEPHEN KING (o della fine del trentacinquesimo libro nel 2017)

l'ho già detto e lo ridico, sono ripetitiva e lo so ma non posso che esserlo, quando si parla di King, Stephen. è un maestro della lett...