domenica 22 aprile 2012

UN PO' QUA, UN PO' LA'

domenica mattina, quasi ora di pranzo.
ho fame, il maritopreferito è andato a correre, tornerà con un certo languorino quindi tra una mezz'ora saremo a tavola. ultimamente ci stiamo depurando molto, gastronomicamente parlando. pane e pasta integrale, verdura di stagione a gogò, frutta idem... ha davvero senso la filosofia spendo un po' di più per mangiare ma mangio meglio. non siamo talebani, intendiamoci, il biodinamico è ancora lontano, ma cerchiamo prodotti a chilometri 0, prediligendo prodotti del Lazio, e quando non ne possiamo fare a meno, ci affidiamo alla nostra amata Coop. i prodotti col suo marchio sono davvero competitivi, per qualità e costo. andando a vedere dove vengono prodotti, spesso e volentieri, per esempio per la pasta, questo avviene negli stessi stabilimenti da dove escono le paste più care sul mercato. e ti pare poco? a me no!

sto ascoltando l'ultimo cd fatto, che mi ha fatto sprecare ben 3 compact disc prima di farlo uscire dal computer masterizzato correttamente (il segreto è in una velocità di scrittura bassa, entro i 12x), finalmente è leggibile anche per lo stereo di casa....e mi sono accorta che una canzone che avevo scaricato da internet praticamente apposta, l'ho lasciata fuori. porca paletta! son proprio rimbecillita! vorrà dire che ne farò una seconda copia da tenere in macchina, inserendocela! l'età avanza e l'alzheimer evidentemente galoppa!

ho appena scoperto che oggi è la giornata della Terra!
come? facile! il nostro amato Google ci stupisce ancora, con i suoi genialissimi doodle (ho scoperto che si chiamano così tipo due giorni fa!), ovvero quella che potremmo chiamare la sua insegna...insomma, la scritta Google quando si va su Google.it!

oggi, visto che il sole sembra reggere, si va in giro per il centro della Caput a piedi, gente, che son mesi che non succede; addirittura dal 31 dicembre 2011, per Capodanno. vergogna!

(il maritopreferito è appena rientrato...e lo sapevo che c'avrebbe avuto fame!!! :-)





Love,
MC


Nessun commento:

+30 *** LA PICCOLA CASA DEI RICORDI PERDUTI *** HELEN POLLARD (o della fine del trentesimo libro nel 2017)

qualche ora fa avevo detto che sarei arrivata in fondo a questo romanzo da femmine e in effetti è successo e in tempi inaspettati.  nonosta...