domenica 12 febbraio 2012

ASIAGONEVE 2012


...e anche per quest'anno la settimana bianca Asiagoneve si è compiuta e per la seconda volta abbiamo potuto sperimentare la meravigliosa atmosfera che i Maestri di sci sanno creare.
va bene che sciare e imparare a farlo sempre meglio è bello, va bene che insegnarlo è bello, va bene che quando si è lì si è in ferie e si pensa solo a divertirsi, ma riuscire farsi affezionare in questo modo e con due ore di lezione di sci al giorno...beh, è il motivo per cui ci si ferma lì, sopra l'altipiano di Asiago, e lì si ritorna, senza continuare per altri 100km, dove si troverebbero le Dolomiti e chilometri e chilometri di piste!
questo popolo, discendente dai Cimbri, mi piace veramente un sacco; se poi a questo uniamo il fatto che, nonostante ci si trovi in Veneto, c'è un sentimento di nazionalismo molto forte, in barba alle varie Leghe Nord, ciò basta a rendere il processo di affezionamento ancor più rapido!

è superfluo dire che, a meno di lavori in corso molto importanti, abbiamo già una gran voglia di tornare l'anno prossimo, per riprendere dove abbiamo lasciato: mio papà, mio fratello ed io dal V livello, Letizia e il maritopreferito dal III, Maria Stella dal II e Giovanni Paolo da 0!

peccato solo per l'innevamento non proprio al top, come invece avevamo trovato l'anno scorso. speriamo che il mal tempo che tanti casini ha creato in giro per l'Italia e anche qui a Roma, cambi direzione e si vada a posare sul nord est.

poi da domani si torna alla vita ordinaria e questa volta, dopo aver ri-scoperto che c'è chi ti insegna a sciare, adora farlo, si diverte ed è contenta quando ti vede felice, il mio sogno di bambina non realizzato (diventare maestra di sci) mi sta davanti come il rimpianto più grande della mia vita, soprattutto quando penso a che tipo di lavoro, invece, ho.
domani il primo cliente che mi dice che vuole l'Iphone4S 32GB perchè il 16 GB è troppo piccolo, ce lo mando in tutte le lingue. cimbro compreso!

Love,
MC

3 commenti:

Berardo ha detto...

Buon Rientro alla vita normale!

Ciao.

Berardo

Marco ha detto...

Ciao, Scusa se intervengo ma, avendo visto il tuo blog sulla pagina di Asiagoneve, mi son ritrovato nelle tue parole. Io son un ragazzo di ventun anni, e son stato in vacanza con Asiagoneve per 8 anni. Conosco bene quello che descrivi, e che pure io avevo tentato di descrivere lo scorso anno al ritorno da Asiago ( http://venetogenovese.wordpress.com/2011/02/19/perche-asiago/ ). è un posto fantastico, con gente che ama il proprio lavoro e che contagia con il proprio amore i clienti, che poi clienti non son più ma diventano amici, e che non finisce quando te ne vai, ma continua anche dopo. Che dire, Asiago è speciale. Solo questo.

Ciao, e scusa ancora,
Marco, da Genova

Maria Chiara ha detto...

@Bera: eh...buon rientro...è di un duro, caro mio...

@Marco da Genova: Non chiedere scusa! Grazie per la visita e per aver scritto! Condivido tutto quello che dici! :-)

PS Sono di Genova anche io!

+19 *** RACCONTAMI DEI FIORI DI GELSO *** ALINE OHANESIAN (o della fine del diciannovesimo libro nel 2017)

devo ammettere che nel leggere le prime cinquanta pagine ho arrancato un po'; non trovavo il filo del discorso, non mi raccapezzavo con ...