lunedì 7 febbraio 2011

ASIAGONEVE 2011


sono passati due giorni e ancora la quipresente non è riuscita a scrivere della settimana appena passata, spesa tra i 1650 e i 2020 metri s.l.m.

che dire. che si stava meglio lassù è scontato, e non solo per il fatto di essere in ferie.

circondati da aria buona (che al ritorno ha fatto sentire l'aria romana piena zeppa di schifezze immonde);
costretti a tenere gli occhiali da sole dalle nove di mattina alle quattro di pomeriggio per la luce abbagliante riflessa dal manto nevoso, grazie a un sole che l'ha fatta da padrone per tutti i cinque giorni;
con gli scarponi da sci nei piedi da dopo colazione a prima di cena;
in compagnia dei nipotini;
insieme a nuovi amici conosciuti a scuola di sci;
con nelle orecchie il rumore o della seggiovia o delle lamine che passano sul manto nevoso;
senza il pensiero di cosa preparare per pranzo e cena perchè c'era chi ci pensava, sparecchiava e ti faceva anche il letto ogni mattina (e non era il maritopreferito!);
con il cuore stretto, sulla via del ritorno, per esser venuti in contatto con un popolo (discendente dai Cimbri) accogliente, disponibile, simpatico e caciaroso tanto da fare un baffo ai più caldi siciliani.

tutto positivissimo, quindi, non ultimo il fatto che il MP (messi per la prima volta in vita sua gli sci nei piedi) ha imparato a sciare e già segue la QP quasi ovunque, col suo bello spazzaneve. lei, invece, s'è data completamente alla scoperta della curva cristiania, certificando il V livello su una scala da I a VII!

asiagoneve village 2011

5 commenti:

Lara ha detto...

Bentornata, innanzitutto!
Mi sembra che la tua settimana bianca sia stata un successone :)
Complimenti anche per la qualifica della curva...
A presto!
Lara

Ninfa ha detto...

Fortissimo il barometro a corda di Asiago! Tra due settimane andrò anch'io come tutti gli anni in vacanza in un altopiano vicino, quello di Lavarone, e non vedo l'ora! Buona "ripresa" del lavoro e complimenti per il cristiania,che sarebbe poi il "punto" dove sono arrivata io prima di darmi al fondo.Ciao!

scricciolo ha detto...

Oddio ti sto invidiando di prima mattina! Asiago... io adoro quell'altopiano :) ho fatto giurare a mio marito che se un giorno andremo in pensione (il se è d'obbligo visti i tempi che corrono) andremo lì a finire la nostra fiaba, quella parte del libro che dice "e vissero felici e contenti".
E' un posto meraviglioso, che ti mette pace nell'anima...
Ah come ti invidio... ;)

Maria Chiara ha detto...

ragazze ragazze....
anzitutto grazie delle visite e poi sì, confermo che è stata una vacanza meravigliosa e che tornerei lassù adesso!
per il prossimo anno, potendo, ci abbiamo già fatto un pensierino!

baci

Mio Capitano ha detto...

Invidio te e il maritopreferito. Darei non so cosa per trasferirmi seduta stante da qui alla pace della neve. Un caro saluto.

TI FIDI DI ME?

...e questa può sembrare la famosa domanda che Jack rivolge a Rose sulla punta della prua del Titanic, quando volano per mano davanti all...