venerdì 30 luglio 2010

VALIGIE PRONTE

la quipresente e il maritopreferito hanno ancora 7 ore prima di prendere e accendere i motori, puntando il muso dell'alfa romeo verso il nord.
nel frattempo su roma si sta abbattendo uno dei temporali più violenti degli ultimi mesi (di certo uno dei pochi, se non l'unico, di questa estate 2010) che quando ha pensato bene di iniziare? quando una seconda tranche di bagagli era sulla schiena dei due, pronta per essere caricata in auto. per l 'appunto, scesi quattro piani di scale a piedi, arrivati davanti al portone, l'acqua -iniziata evidentemente 30 secondi prima altrimenti non sarebbero proprio usciti dalla porta- era troppo forte e obliqua per pensare di stare all'aperto ad armeggiare davanti al portabagagli, per cui gira i tacchi e torna su. quattro piani di scale carichi di roba sono stati un toccasana per inizare meglio la digestione!
poi gli ultimi convenevoli attorno alla tavola della cena, lavaggio piatti e quattro chiacchiere sul cosa manca ancora, dove lo metto questo, l'hai preso quello.

a un tratto il MP ha proposto la colazione al bar, domattina.
questo è quanto:

"domani potrmmo fare colazione al bar, così non dobbiamo lavare niente, solo vestirci e uscire e, anzi, mettiamo via stasera detersivo e spugna dei piatti"
"...ma se non mangio prima di uscire, qualunque ora sia, io svengo..."
"..."
"...e chissà dove lo troviamo un bar aperto alle 4 di mattina!..." (perchè l'intenzione è quella di accendere i motori a quell'ora)
"...e allora quando ci alziamo mangiamo una merendina, ci beviamo un bicchiere di succo e andiamo..."
"..."
"poi, verso le 8, quando FORSE ti sarai svegliata, ci fermiamo e mangiamo seriamente"
"com'è che sai già come andrà a finire?"
"...beh, la storia mi dice che..."

il MP sa benissimo e quasi meglio della QP -che prova a credere che questa volta possa, non si sa come, essere diverso- che ella domani, dopo la sveglia-trauma a cui sarà sottoposta, salirà in macchina chiusa nella felpa, cintura di sicurezza d'ordinanza al suo posto e...ciao. dopo qualche ora risorgerà dal letargo e allora sì che prenderà parte alla vita dell'abitacolo di metallo col muso puntato a nord!

2 commenti:

mimì ha detto...

Mariachià,
sono le undici del mattino,ti sarai svegliata?
Buonissimo viaggio!
Io parto in serata.
Baci baci.

Maria Chiara ha detto...

ciao cara...poi quel giorno mi sono svegliata alle 8, del tutto,perchè prima ho dormito alla grandissima!!!!
ci risentiamo al ritorno!

TI FIDI DI ME?

...e questa può sembrare la famosa domanda che Jack rivolge a Rose sulla punta della prua del Titanic, quando volano per mano davanti all...