mercoledì 14 luglio 2010

DOVE PASSA IL PRETE


il caldo su roma di questi giorni sta sfiancando la quipresente. soffre il freddo, quando ha freddo sta male ma di gran lunga lo preferisce: dal freddo ci si difende in qualche modo, dal caldo no. o almeno, non è sempre possibile. e in questi giorni non è possibile. non può andare avanti e indietro sulla metro A di Roma per godersi la frescura grazie all'aria condizionata, e nemmeno stare tutto il giorno in ufficio. il suo contratto part-time non glielo consente. l'unica, quindi, è ridurre i movimenti al minimo, stare ferma il più possibile e col ventilatore acceso.
solo che in casa qualcosa da fare ogni tanto capita, che sia stirare due magliette o cucinare o cosa. così questa mattina s'è fatta coraggio e ha preso in mano l'aspirapolvere, limitantosi però a pulire dove passa il prete, cioè al minimo sindacale, tanto da poter assicurare alla casa un aspetto decente.
nel frattempo, tra un giro di ventilatore e l'altro, la QP non vede l'ora di essere a 1700mt e provare l'ebrezza del freddo, dei brividi, delle scarpe chiuse, del maglione infilato quando va giù il sole, delle finestre chiuse, dell'acqua calda nella doccia...

7 commenti:

Degenerato_al_Massimo ha detto...

Io sono uno che vorrebbe fosse inverno tutto l'anno.
L'estate? Banale, se voglio il mare parto per un weekend in una località balneare.
Vuoi mettere il fascino della pioggia unita ai pochi gradi sotto lo 0 e...

Tornando all'ondata di caldo: e dài, compralo un condizionatore per casa tua, ormai li regalano quasi ;-)

francesca ha detto...

il fatto e` che ci siamo talmente lamentati che l'estate non arrivava , che ora mi pare male lamentarmi del caldo!
francesca

Bridget ha detto...

Io che amo il caldo e vivrei perennemente in estate, devo dire che un pochino in questi ultimi giorni sto sentendo un po' di fastidio...
Cmq non c'è paragone al freddo umido che ti penetra nelle ossa... aaaahhhhh...
A 1700 mt?? E quando sarete in vetta??
... nel frattempo... buoni viaggi in metro ;)

mimì ha detto...

Completamente,assolutamente,indubbiamente solidale con il tuo stato d'animo.Baci.

UIFPW08 ha detto...

forse perche siamo abituati al caldo..ma è sempre meglio un po di refrigerio.. anche in alta quota...
Maurizio

Alberto ha detto...

E' l'estate, dobbiamo prenderla così. Qui a Milano forse è ancora peggio. Ciao.

Maria Chiara ha detto...

ciao a tutti....che dire, io più passano i giorni più mi sciolgo... anelo solo ai 1700, ormai...!
grazie a tutti delle visite! :-)

+33 *** SE UNA NOTTE D'INVERNO UN VIAGGIATORE *** ITALO CALVINO (o della fine del trentatreesimo libro nel 2017)

la prima definizione che mi viene da dare a Calvino e a questo libro è geniale . non ne trovo altre di più adeguate. solo che c'è un pr...