venerdì 14 maggio 2010

DI CIBO, MUTUA E SOLLETICO

sarà certamente per la dose di farmaci (antibiotici compresi) a cui il dentista miliardario che mi ha tolto 1/4 di giudizio mi ha sottoposto da martedì sera, sarà per 'sto tempo del diavolo che non fa pensare per niente che sia il 14 maggio, fatto sta che sono due giorni che vegeto. ieri un po' perchè era il giorno dopo ed ero in mutua e allora ciondolare in qualche modo dovevo, oggi sono a casa perchè è il mio giorno libero ma mi sembra di stare peggio di ieri. non mi va di fare niente, nemmeno di andare al cinema aggratis con la black card del grandecinema3! ma si può? evidentemente...
fortunatamente quello che migliora è il nutrimento, non più a base di gelato -che dopo un giorno e mezzo e con la fame che attanaglia, stufa che è un piacere anche chi come me ci nuoterebbe dentro- ma normale, anche se non ancora come lo intendo io, giacchè un piatto di fettuccine al sugo coome quelle che ho preparato ieri al maritopreferito ancora non me le posso permettere, ma me le mangerei moooolto volentieri. così oggi a pranzo mi è sembrato natale col mio bel piatto di riso in bianco condito con olio e parmigiano, zucchine a funghetto preparate dalla quipresente, frutta e caffè. per cena -a breve perchè ho fame e comunque sono le 18.27 ed è quasi l'ora di cena per i nordici come me- ancora riso, hamburger e quel che rimane delle zucchine.
domani pomeriggio lavorerò dalle 14 alle 18, anche se mi verrebbe da rimanere ancora a casa. il mio senso del dovere, però, mi spinge ad andare. sono viva, a parlare riesco e se mi dovessi stancare troppo starò zitta, a fare altro. non voglio fare la parte di quella che si prende anche il sabato e si spara un bel fine settimana lungo, da giovedì a lunedì pomeriggio -lunedì attacco alle 17!
cheppoi da qualche ora qualche cambiamento c'è, là dove prima c'era un giudizio intero: sento il filo che a volte mi fa il solletico e quindi da ora è tutta una discesa, anche se la mascella ridgesca rimane ancora un po'!

6 commenti:

bera05 ha detto...

Però, come dieta non è poi tanto male! Nel riso in bianco se metti anche qualche patata lessa (da far cuocere insieme al riso) è ancora più buono!
Bene,il non saltare il lavoro, brava!

ciao.
berardo

PS
Passa da me per festeggiare il 5°anno di blog!

Maria Chiara ha detto...

ciao Bera!!!!! beh, il gusto del riso in bianco mi piace molto, solo che mi piacciono anche altri gusti!!!!
Ci sono passata da te, per i festeggiamenti... :-)

mimì ha detto...

ecco,io te lo devo proprio dire...per la par condicio dovresti mettere mano anche all'altro lato del tuo viso.Saresti molto molto Beatiful!Baci baci.

Maria Chiara ha detto...

eh, cara mia, mi voglio distinguere anche in questo per cui aspetterò paziente il calar del gonfiore, che comunque da stamattina sta diminuendo!
adesso il "problema" è il pensiero di andare a lavorare dalle 14 alle 18!!!! nooooooooooooooooooo :-)

enrica ha detto...

Accidenti Maria Chiara,
mi dispiace davvero per te. Eppure fa parte delle esperienze che inevitabilmente noi umani dobbiamo affrontare. Ma sei coraggiosa, almeno non ti piangi addosso e non drammatizzi ;-)

Maria Chiara ha detto...

enrica - in effetti sono abbstanza coraggiosa. diciamo che in queste situazioni il mio mantra è "è per il mio bene, è per il mio bene, è per il mio bene..." sennò col cavolo che affronterei tutto così alla leggera!!! :-)
che poi, tra il resto, prima o poi le cose tocca affrontarle, che siano denti del giudizio, punture, esami all'università o cosa...e se non lo facciamo noi, non lo fa nessuno al nostro posto!!! :-)
baci!

BONO - CAN'T HELP FALLING IN LOVE

nonostante sia cresciuta con Bono, The Edge, Adam e Larry, meglio noti nell'universo mondo come U2, questa versione di Can't help fa...