sabato 13 marzo 2010

NONOSTANTE



nonostante oggi, secondo la sorte dei turni lavorativi, fosse il suo giorno libero;
nonostante il giorno libero sia stato infranto da esigenze di pool e sia stata invitata a fare straodrinario dalle 14 alle 18;
nonostante sia entrata in ufficio pure due ore prima, alle 12, in risposta al grido d'allarme lanciato dal coach via telefono, per un sotto-staffaggio troppo rischioso e preoccupante;
nonostante abbia brontolato per i primi 20 minuti dopo la telefonata del coach, alla fin fine ha preso ed è andata a salvare il mondo;
nonostante oggi la sua femminilità le abbia nuovamente ricordato, suo malgrado, il passare dei mesi;
nonostante oggi avesse voluto essere parte del popolo che ha popolato piazza del popolo a Roma;
nonostante oggi sia stanca come pochi e come non mai dall'inizio di questa avventura lavorativa;
nonostante abbia ormai il voltastomaco da troppo tempo per le notizie politiche del Paese;
nonostante sia convinta che peggio di come è non può andare;
nonostante questa convinzione venga puntualmente smentita dalla figura stessa dell'essere immondo e dei suoi zerbini;
nonostante sentimenti poco caritatevoli verso l'essere immondo e i suoi zerbini le crescano dentro di ora in ora...

...nonostante tutto questo e anche di più, stasera la quipresente è proprio contenta di campare!

1 commento:

enrica ha detto...

Congratulazione.
Alla fine, credimi, conta sola questo!

+33 *** SE UNA NOTTE D'INVERNO UN VIAGGIATORE *** ITALO CALVINO (o della fine del trentatreesimo libro nel 2017)

la prima definizione che mi viene da dare a Calvino e a questo libro è geniale . non ne trovo altre di più adeguate. solo che c'è un pr...