mercoledì 10 febbraio 2010

SEDUTA NEL MEZZO


seduta nel mezzo, sulla fenditura che si crea tra i due cuscinoni del nostro divano rosso in sala, scrivo ascoltando il greatest hits di Shania Twain. questa ragazza americana ha la capacità di passare dal country al super romantico così velocemente che ascoltare un suo disco è un gran piacere!
in pigiama, vestaglia-ma-non-della-nonna per non prendere freddo, pantofole imbottite (al diavolo la chiccheria, quando ci si vuole rilassare non c'è niente di meglio dello sbrago estremo, com'è questo!) sono sola. il maritopreferito è niente-popo-di-meno-che al parco della musica a guadagnarsi la pagnotta; posto di stile certo, ma di braccio corto giacchè il parentame dei musicisti non ha ricevuto nemmeno un pezzo di biglietto di ingresso gratuito, foss'anche sotto le assi del palco. comunque...
questa sera, sulla strada ferrata nel tornarmene a casa dal lavoro, ho iniziato a leggermi "vivere con lentezza" di Bruno Contigiani. accidenti! mi ha fatto impressione scoprire come questo libretto, che racchiude alcuni suggerimenti sul come vivere al meglio il tempo che abbiamo a disposizione, inteso come le 24 ore quotidiane di cui disponiamo, venga messo in pratica già da tempo dalla quipresente e dal maritopreferito.
"Vivere con lentezza" è un serio e giocoso invito a prendersi i propri tempi a discapito della frenesia di oggi, a cui tutti sembrano adeguarsi. Sono piccole azioni per grandi cambiamenti, che permettono di vedere un mondo percepibile solo al ralenti" dice un trafiletto su ibs.it.
che dire? senza saperlo eravamo sperimentatori-attuatori del vivere con lentezza. dovremmo farci pagare il lavoro svolto fino ad ora!
good night!

2 commenti:

Bridget ha detto...

Spettacolo! Quando esco dall'ufficio vado in libreria e me lo compro!!!
Buona giornata!! =o)

Maria Chiara ha detto...

pensavo a te, leggendolo, e mi dicevo che ti sarebbe piaciuto...e guarda un po', mi sono bruciata da sola un regalo per il tuo comppleanno 2010! adesso penserò a qualcosa d'altro! :o)

COME I MIEI CLIENTI

in questo momento mi sento molto rompipalle, come uno dei tanti clienti che mi chiamano per dirmi che la connessione internet non funziona m...