martedì 14 aprile 2009

NO LINE ON THE HORIZON



non sono ancora arrivata alla fine dell'ultima traccia, che già sono stra-convinta che NO LINE ON THE HORIZON sia uno degli album più belli degli U2.
preso poco meno di un'ora fa, con tanto di cofanetto rivestito di plastica rigida e lucida, con il 20% di sconto su €25,90 perchè possessora di carta Più Feltrinelli, sono qui che mi esalto assai nell'ascoltarli.
l'ho già detto, credo, ma lo ripeto perchè ci sta tutta e perchè se lo meritano.
iniziata alla loro musica a 7 anni dal cugino allora 17enne, in compagnia del quale, sette anni più tardi, vidi per la prima volta Bono&Co sul palco del Delle Alpi per lo ZOO-TV-TOUR nel 1993, non li ho mai mollati e anzi ho fatto, insieme a mio fratello, anche lui contagiato dalla malattia, vari lavaggi di cervello ad amici e parenti.
visti una seconda e haimè ultima volta a Roma nel 1997, per il POP-MART-TOUR, ho saputo poco tempo fa che una mia ex-compagna di liceo, all'epoca innamorata solo ed esclusivamente di Freddie Mercury and Queen -che ammiro e omaggio, per altro- e iniziata da me con una (UNA!) canzone registrata su cassetta, in seguito a codesto battesimo, risalente al lontano '97, il 7 luglio se ne andrà bel bella a Milano per il NO LINE ON THE HORION TOUR...

e che dire? nel scoprirlo, mi ha fatto piacere sapere anche che costei, ogni qual volta ascolta i suddetti, pensa alla sottoscritta e a come la iniziai.
una cosa bella, che è andata ad unirsi al fatto che da quell'anno liceale l'ho sempre pensata sentendo quella canzone registrata su cassetta!!!

Nessun commento:

COME I MIEI CLIENTI

in questo momento mi sento molto rompipalle, come uno dei tanti clienti che mi chiamano per dirmi che la connessione internet non funziona m...