mercoledì 29 ottobre 2008

SCOPERTA (FORSE DELL'ACQUA CALDA)

Ho fatto una scoperta.
Dal bagno di una casa si posso capire tante cose sugli abitanti della casa stessa. Se poi l'abitante è solo, un/a single, il gioco è fatto.
Mi è capitato ieri, con il bagno di una persona conosciuta da poco e nel quale non ero ancora stata e meraviglia! ho piacevolmente notato tante piccole cose e capito qualcosa in più della mia nuova amica.
Shampoo, bagno schiuma, piante, colore degli asciugamani, tappeto, saponetta, tipo di spugna, cosmetici, profumi...

Chissà cosa pensa chi entra nel bagno della sottoscritta e del maresciallo...
Di certo che la mattina quando ci siamo dentro in due, teniamo forzatamente il senso unico alternato per evitare di camminare nella vasca da bagno!

martedì 28 ottobre 2008

SONO ALLIBITA

Martedì sera solitamente vuol dire Ballarò su Rai3, se in studio non c'è troppo affollamento di decerebrati mentali esperti di qualsivoglia argomento.

Il momento in corso ci vede sintonizzati su Rai3, appunto.
A tratti ci sarebbe da lanciare il ferro da stiro con tanto di caldaia sul samsung ultra piatto incastonato nel mobile, ma non volendo distruggere il secondo nè tanto meno danneggiare il primo, desisto.
Per fortuna c'è Floris che domina (abbastanza) gli animi e per fortuna nella sua trasmissione non c'è mai rappresentanza solo di decerebrati nè solo di intelligenti, come la democrazia prevede...ma che fatica sopportare l'equità, quando a parlare (=farneticare) sono i decerebrati.
Più che altro (e non è poco, purtroppo) c'è da spavenatrsi davanti alla menzogna pura e semplice travestita da verità, detta con la consapevolezza di dire una bugia.
Qui si ha in mano un pezzo di carta, rettangolare e bianco, e si sostiene con convinzione che sia rotondo, nero e tra le dita dei piedi. Una parte di chi ascolta crede che la verità, nonostante l'evidenza, sia quella del foglio nero...
C'è da aver più che paura.
Sono allibita.

venerdì 17 ottobre 2008

DOMANDA

Mi sorge spontanea in quanto ingorante in fatto di materie economiche:

in periodi di crisi come questo, serve davvero che lo Stato aiuti l'industria automobilistica italiana (detta FIAT)?
Non sarebbe più intelligente che questi stessi aiuti andassero a chi, oltre al sacrificio quotidiano ordinario, deve sobbarcarsi anche quello imposto dai tempi che corrono, avendo, tra il resto, sulla schiena già un altra spada di Damocle da gestire(detta Alitalia)?

Come? Come dite?
"Cose intelligenti di questi tempi non sono contmplate, visto chi comanda?" Ah...è vero, mi era sfuggito...pensavo che nello sprofondo, molto nello sprofondo di se stesso, chi comanda avesse un minimo di qualcosa di vagamente utile da dire e fare...

martedì 14 ottobre 2008

NO COMMENT

C'è chi, preso da troppo amore -testuali parole- si emoziona a tal punto da inciampare in quello che incontra sulla sua strada. Vada per il troppo amore provato, nonostante pensi che l'amore non sia mai troppo, e vada anche se chi si inciampa in un leggio è un fidanzato, un uomo in corsa verso la sua amata. Vada per questo e per tutte le combinazioni possibili, sia di persone coinvolte che di ostacoli sul cammino...ma Berlusconi che si inciampa andando verso Bush e per buttare tutto in caciara dice che il troppo amore l'ha tradito...no, non può rientare nelle possibilità concesse. Non voglio crederci, non è contempplato. Eppure è successo...
C'è da aspettarsi che i padroni del leggio chiedano i danni e che l'inciampato ce li faccia pagare un po' per volta nelle tasse, tra le pieghe di Alitalia e del resto di cui -c'è da sospettarlo- siamo all'oscuro.

Mi fermo. Faccio meglio ad andare a dormire.

sabato 11 ottobre 2008

NUOVO CONTRATTO DI LAVORO: ecco i punti essenziali

(visto come da un po' si cerca di far rispettare le regole ai dipendenti pubblici, chissà che un giorno la realtà non diventi questa!)

1 - GIORNI DI MALATTIA
Non sarà più accettato il certificato medico come giustificazione di malattia
Se si riesce ad andare dal dottore si può benissimo andare anche al lavoro.

2 - GIORNI LIBERI E DI FERIE
Ogni impiegato riceverà 104 giorni liberi all'anno. Si chiamano sabati e domeniche.

3 - BAGNO
La nuova normativa prevede un massimo di 3 minuti per le necessità personali.
Dopo suonerà un allarme, si aprirà la porta e verrà scattata una fotografia.
Dopo il secondo ritardo in bagno, la foto verrà esposta in bacheca.


4 - PAUSA PRANZO

4.1 - Gli impiegati magri riceveranno 30 minuti, perché hanno bisogno di mangiare di più per ingrassare.
4.2 - Quelli normali riceveranno 15 minuti, per fare un pasto equilibrato e rimanere in forma.
4.3 - Quelli in sovrappeso riceveranno 5 minuti, che sono più che sufficienti per uno slim fast.

5 - AUMENTI
Gli aumenti di stipendio vengono correlati all'abbigliamento del lavoratore:

5.1 - Se si veste con scarpe Prada da euro 350,00 o borsa Gucci da euro 600,00, si presume che il lavoratore
stia bene economicamente e quindi non abbia bisogno di un aumento.
5.2 - Se si veste troppo poveramente, si presume che il lavoratore debba imparare ad amministrare meglio le sue finanze
e quindi non sarà concesso l'aumento.
5.3 - Se si veste normalmente vuol dire che il lavoratore ha una retribuzione sufficiente e quindi non sarà concesso l'aumento.


6 - PAUSA CAFFE'

Le macchine erogatrici di caffè/the saranno abolite. Ai lavoratori che lo richiederanno, all'inizio dell'orario di lavoro
sarà messa sulla scrivania una tazzina piena di buon caffè/the caldo che potranno bersi durante la pausa comodamente
seduti sulle loro sedie senza alzarsi e perdere tempo a raggiungere il distributore.

Per chi volesse anche uno snack (ingordi) vi preghiamo tornare al punto 4.

7 - STRAORDINARI
Gli straordinari non saranno piu' pagati...se decidete di restare in ufficio oltre l'orario di lavoro significa che non avete
altro da fare a casa quindi dovreste solo ringraziarci, se non ci fossimo noi vi annoiereste fuori di qui.

Vi ringraziamo per l'attenzione e Buon lavoro!

P.S. - Per aver letto questa e-mail in orario di lavoro vi verranno trattenuti 4 minuti di stipendio.

giovedì 9 ottobre 2008

SGABUZZINO INCASINATO, MA TANT' E'...

Come a scadenze più o meno regolari accade, ho il blocco dell'ispirazione.
Non me ne preoccupo, così è.
In effetti in questi giorni ho il cervello paragonabile ad uno sgabuzzino disordinato, dove qualcosa è ordinatamente disposta sugli scaffali ma nonostante il tanto posto ai vari piani, la maggior parte delle cose è sparsa sul pavimento, a caso, senza un criterio logico; è un casino, insomma. Ma anche di questo stato un po' incasinato non mi preoccupo o per lo meno mi preoccupo poco. Mi bevo la mia tisana teteska 1001 NACHT - Gewourztee mischung aromatisiert, che Dio benedica chi l'ha pensata e messa insieme, e mentre mi preparo per sprofondare sotto le coperte, mi godo le parole di questa canzone di Battiato, da cui in questi giorni mi faccio condizionare.


Difendimi dalle forze contrarie,
la notte, nel sonno, quando non sono cosciente,
quando il mio percorso, si fa incerto,
E non abbandonarmi mai...
Non mi abbandonare mai!

Riportami nelle zone più alte
in uno dei tuoi regni di quiete:
E' tempo di lasciare questo ciclo di vite.
E non mi abbandonare mai,,.
Non mi abbandonare mai!

Perchè, le gioie del più profondo affetto
o dei più lievi anditi del cuore
sono solo l'ombra della luce.

Ricordami, come sono infelice
lontano dalle tue leggi;
come non sprecare il tempo che mi rimane.
E non abbandonarmi mai...
Non mi abbandonare mai!

Perchè, la pace che ho sentito in certi monasteri,
o la vibrante intesa di tutti i sensi in festa,
sono solo l'ombra della luce.

sabato 4 ottobre 2008

L'OCEANO DI SILENZIO (F.Battiato)



Un Oceano di Silenzio scorre lento
senza centro né principio
cosa avrei visto del mondo
senza questa luce che illumina
i miei pensieri neri.

(Der Schmerz, der Stillstand des Lebens
Lassen die Zeit zu lang erscheinen)


Quanta pace trova l'anima dentro
scorre lento il tempo di altre leggi
di un'altra dimensione
e scendo dentro un Oceano di Silenzio
sempre in calma.

(Und mir scheint fast
Dass eine dunkle Erinnerung mir sagt
Ich hatte in fernen Zeiten
Dort oben oder in Wasser gelebt)

venerdì 3 ottobre 2008

PENSIERI DEGLI ULTIMI MINUTI


Si sta aprendo un nuovo fine settimana.

Settimana lavorativa a metà per me, questa in conclusione, da mercoledì a oggi e ho constatato, cum magnum gaudio, che non è stato niente male. Ho capito perchè sono nata di mecoledì, un lontano, caldo 30 agosto di 30 anni or sono: perchè sono fatta per lavorare 3 giorni a settimana, di cui uno praticamente a part time.
Ho considerato però che suddetta constatazione non è attualbile allo stato delle cose e lascio perdere ulteriori riflessioni, non foss'altro per evitarmi rodimenti da venerdì pomeriggio. E' stata una settimana così piacevole, nonostante varie cose, che è un peccato rovinarsi il finale in cinque minuti.

Sono tornata a casa dal lavoro poco fa, con un leggero sacchetto di spesuccia per soddisfare il palato del mio maresciallo preferito, stasera, e lo stato di leggerezza permane. Sono quasi le 17 e davanti a me ancora tante ore da riempire. Cena con Marco, relax sul divano, forse panni da stirare ma con calma, qualcosa nello stereo o nel dvd e una lunga notte di sonno, senza interruzioni da sveglie fastidiose e stramaledette nel tempo con, a seguire, fine settimana tranquillo. Non dimentico, inoltre, il momento di penitenza culinaria domenicale a cui verremo sottoposti a casa dei suoceri a cui, visti i precedenti, non intendiamo mancare e non tanto per un'occasione in più per non cucinare, quanto per non far perdere l'abitudine al nostro stomaco di godersi la vita come va goduta...!

+35 *** A VOLTE RITORNANO *** STEPHEN KING (o della fine del trentacinquesimo libro nel 2017)

l'ho già detto e lo ridico, sono ripetitiva e lo so ma non posso che esserlo, quando si parla di King, Stephen. è un maestro della lett...