venerdì 27 giugno 2008

A VOLTE TUTTO SEMBRA CROLLARE....

...e verrebbe voglia di mandare tutto e tutti là, al diavolo, che tanto, peggio di così!
Quando tutto, o anche poco, come x esempio il programma di ferie x l'estate (la prima da sposati, x inciso) sembra vacillare, viene voglia di urlare, di piangere (possibile che sia ancora così poco vaccinata a certe cose?), di prendere x le spalle chi ti parla e chiedergli spiegazioni. Quelle che ti senti dire non ti bastano, non ti suonano, c'è qualcosa che non torna, che non ti è chiaro. Troppe balle dietro, ti dice qualcun altro, diventate questo casino di cui ora tu paghi le conseguenze, pur senza avere un minimo di responsabilità.
Eppure hai ancora voglia di credere che porcocane non può essere che giri così, la baracca. Invece no, sembra davvero che il senso di marcia sia inverso da come lo vedi tu, da come ti hanno insegnato, da come credi che debba girare. Da come dovrebbe girare!
E proprio questa tua incredulità, questa tua etica che ti porti dietro x genetica (e grazie a Dio!), ti fa sbattere il naso contro il muro del "benevenuta nel mondo vero, cara pischella ventinovenne" e pensi che non ne hai più voglia di batoste, di fregature estive.
Il tutto, ovviamente, grazie al fatto di essere precaria, con un contratto in scadenza il 31 luglio e quindi scusa, poterbbe essere poco carino che tu non ci sia le ultime due di agosto, "sennò come la giustifico la proroga del tuo contratto? e qualcuno potrebbe aver da ridire poi, più avanti, x un'eventuale assunzione vera".
Ok, ma parli con una che lavora x te da due anni, che la conosci e che non si imbuca x la stessa genetica di prima. Come possono due cavolo di settimane di ferie cancellare in uno schiocco di dita una reputazione positiva?
Capisco che dal punto di vista di chi mi parla il discorso fila, ma consideriamo anche che è dal 24 ottobre 2007 che, a parte due giorni a Natale, la sottoscritta non s'è più presa 24 ore di ferie.
C'avrò pure un co.co.pro. ma il fiato potrò tirarlo?

Da oggi alle 12.45 ti arrovelli il cervello, già stanco, con questi pensieri allucinanti...poi ti fermi e pensi che tutto ciò non è deciso, nessuno l'ha visto nella palla di vetro...è un ragionamento che un avvocato del diavolo ha fatto e ti ha esposto come eventualità, possibile verificarsi di eventi...
Solo che per x la serie di fattori di cui sopra, ti rompe, ti rode. Cacchio. Possibile?

Poi mentre scrivi sul blog questa sconnessione mentale, che però ti serve, senti Elisa che canta e ti dice

"...e miracolosamente non ho smesso di sognare
e miracolosamente non riesco a non sperare
che se c'è un segreto è
fare tutto come se vedessi solo il sole
e non qualcosa che non c'è..."


e allora ti fermi, pensi e capisci che ok, capirai come fare, cosa dire, come muoverti. Tu sei nel giusto, in pace con chi ti dice certe cose ed eventualmente te ne nasconde altre, ma fa niente. Si troverà un modo e anche una ragione a tutto. Di certo c'è Chi ci ha già pensato e sa che a qualcosa servirà, tutto questo.
Allora, con un po' di pace ritrovata in te, chiudi tutto e vai a preparare la borsa x domani, che tu e il tuo spendido marito sarete al mare. E non è conveniente, di questi tempi assolati, dimenticare a casa la protezione!!!!

2 commenti:

Bridget ha detto...

Com'è andata la giornata sotto al sole?... dai, dai, si sa che l'acqua salata del mare guarisce ogni male!!!!!
Forza e coraggio!!
=o)

Maria Chiara ha detto...

Ciao Bri,
la giornata sotto il sole è andata venone...iniziamo a far abituare la pellaccia alla melanina! :-)
Alla fin fine, mi sono anche calmata e sono riuscita a vedere la situazione con maggiore obiettività... Ma domenica ti racconterò dal vivo!
A presto,

BONO - CAN'T HELP FALLING IN LOVE

nonostante sia cresciuta con Bono, The Edge, Adam e Larry, meglio noti nell'universo mondo come U2, questa versione di Can't help fa...