venerdì 30 maggio 2008

TRAENDO SPUNTO QUA E LA'


Ho appena salutato Marco che sta per raggiungere via dei Fori Imperiali.
Le forze armate nella notte si muoveranno, sfilando in prova generale per il 2 giugno.
Notte sola, quindi, iniziata con una pressochè totale quanto insolita assenza di sonno. Eppure il venerdì sera è normalmente catastrofico per le mie forze.

Comunque sono qui e penso. Penso a come questo mondo virtuale che è la rete, dove sembra di conoscersi e invece non si sa nemmeno che voce ha l'altro, sia di aiuto, spesso e volentieri, per riflettere.
Basta una frase, una canzone, un link, un commento e un pallino tira l'altro, la testa inizia a frullare, associa, elabora, scarta, giudica, commenta...
Solitamente mi succede con spunti positivi, frasi, esperienze di vita che mirano a qualcosa di purtroppo non convenzionale x il nostro vivere quotidiano, quale potrebbe essere, dico un titolo, la reciprocità; spunti di riflessione di persone che cercano di migliorare prima di tutto il pezzo di mondo di cui fanno parte. Non per loro stessi, per star meglio e basta. Per il mondo! Imprese ardue, eroiche spesso, ma non impossibili (ne ho le prove perchè conosco qualcuno che ne parla e non mi risulta essere in possesso di passaporto marziano!)

E allora, se un solo pensiero di questo tipo può avere questo effetto su una persona che lo sfiora anche solo in questo mondo virtuale ed etero, cosa succederebbe se più persone parlassero di cose belle ad altrettanti interlocutori e le imprese eroiche diventassero sforzo quotidiano di più individui?
Secondo la teoria della paglia che brucia vicino al fuoco, beh, gli effetti sarebbero...positivamente devastanti...!
Allora forse conviene avere sempre un accendino in tasca, visto mai che non ci si imbatta in qualche altro aspirante piromane munito di paglia e....

4 commenti:

Maurizio ha detto...

Ciao Maria Chiara,
incontrare chi cerca qualcosa che cerchi tu, e scoprire che siamo molti di più di quanti possiamo immaginare, con tutti i nostri difetti e limiti umani, ma anche con un fisiologico bisogno di "dar fuoco alla paglia"... è un elemento incoraggiante, almeno per me. Complimenti per la scelta dei brani :-).
Via del campo è uno dei brani più belli scritti da De Andrè.
Buon week end a te.

Maria Chiara ha detto...

Buon giorno Maurizio,
iio ne conosco tanti, di piromani,sparsi x il mondo. Solo la percentuale di pompieri è ancora troppo alta rispetto agli altri, per cui l'incendio non ha ancora preso piede del tutto...ma chissà che lavorando come si deve non finisca l'acqua, prima o poi!!!! :-)

a presto,

berardo ha detto...

Ciao Maria Chiara, il fatto è che spesso il fuoco non prende perchè la paglia è bagnata da tanti liquidi che infiammabili non sono. Allora il rischio è che cercando di accendere il fuoco si produca solo fumo che può intossicare. Prima di tentare di accendere il fuoco bisogna asciugare la paglia con il venticello tiepido dell'amore. Un venticello tenue che non disturbi, tiepido che non scotti, continuo perchè per asciugare le lacrime, le angosce, derivanti dalla povertà dalle malattie, dai dubbi non è nè veloce nè facilissimo.
Solo questo caldo venticello dell'amore può asciugare e quindi mettere le premesse affinché poi si possa appiccare il fuoco.
La difficoltà è anche che spesso il nostro accendino gira a vuoto senza scintillare oppure scintilla ma è finito il gas, allora è necessario ricaricarsi e questo non è semplicissimo, però ne vale la pena perchè così facendo si può riprendere ad accendere. Il venticello caldo di cui sopra certamente agevola notevolmente la possibilità di poterci ricaricare.Quindi il concetto della reciprocità che hai citato è certamente fondamentale!
Cara Maria Chiara, grazie di questo spunto veramente molto importante che tanto mi ha fatto pensare!

Ciao.

berardo

PS
Hai visto il nuovo arrivo (the freeso) quanto è interessante?

Maria Chiara ha detto...

ciao Bera! Buona domenica!
Che bello qs paragone che hai fatto con tutti questi elementi... Effettivamente il venticello non l'avevo considerato e mi sembra fondamentale!
Cmq a volte capita anche di trovare paglia talmente secca, x varie ragione, che anche la sola vicinanza scatena la scintilla!
Sei io ti ho fatto pensare con il mio piccolo post, tu hai fatto altrettanto con il tuo commento!
E dimmi se anche questa non è reciprocità!!!! :-)
A presto,

COME I MIEI CLIENTI

in questo momento mi sento molto rompipalle, come uno dei tanti clienti che mi chiamano per dirmi che la connessione internet non funziona m...