martedì 15 aprile 2008

PENSARE NON GUASTA, SPECIE DI QUESTI TEMPI!

Penso che abbiamo fatto saltare il primo dei moschettoni che ci tenevano agganciati alla parete liscia che stavamo risalendo;
penso che l'Italia abbia perso una grande occasione;
penso che il rincoglionimento di una parte di italiani sia più alto di quanto credessi;
penso che in breve l'unica vera fonte di informazione rimarrà la rete, dove tutto resta e la notizia non diventa carta per fasciare il pesce o smentita televisiva.

Penso, e pensare che adesso l'Europa e il mondo occidentale ci sta prendendo per i fondelli mi dà una certa soddiasfazione. E' un'occasione e un privilegio di pochi.
Soprattutto è un privilegio per pochi maledetti disporre della terza occasione per far ciò che si vuole di una sessantina di milioni di persone.

Ringrazio sentitamente una parte di elettori per l'occasione che estendono all'intero popolo italiano.

4 commenti:

Gladis ha detto...

Io non ce la posso fare a sopportarlo ancora! -.-'
E pensare che poi è praticamente colpa di noi siculi!

Maria Chiara ha detto...

ciao Gladis...forza e coraggio...certamente non è colpa tua, visto che mi pare evidente che tu non l'abbia votato.
E' nuovamente chiaro, invece, che ha tanti "amici" proprio in Sicilia...
teniamo duro!

antonio ha detto...

Ora occorre solo aspettare il modus operandi per condannare e/o apprezzare. L'Italia non può più permettersi errori.

Maria Chiara ha detto...

ciao antonio, hai ragione ma non so perchè non riesco ad aspettarmi nulla di buono da quel soggetto...
:-/

+33 *** SE UNA NOTTE D'INVERNO UN VIAGGIATORE *** ITALO CALVINO (o della fine del trentatreesimo libro nel 2017)

la prima definizione che mi viene da dare a Calvino e a questo libro è geniale . non ne trovo altre di più adeguate. solo che c'è un pr...