martedì 23 ottobre 2007

RITORNO - estemporaneo- ON LINE

(Trattasi di estemporaneo contatto con la rete, gentilmente offerto dalla linea telefonica dei miei genitori, non essendo la nuova famiglia costituita, da me al 50% composta, ancora in possesso del digitale)

Che dire…
Dal 29 settembre ad oggi sono successe tante cose, la più rilevante delle quali “mi sembra possa essere” il fatto di esser diventata la moglie dell’uomo della mia vita. (Lo si evince anche dalle foto del post precedente!) :-)
Siamo al 23 ottobre…quasi un mese è passato dal giorno del sì e mi sembra molto di più. Un’altra volta la percezione del tempo mi trae in inganno.

Secondo poi, con lo stesso uomo di cui sopra, una settimana dopo la costituzione della nostra famiglia siamo partiti per gli States.
Siamo andati a vedere se davvero sono così come dicono, se davvero ‘st’American dream è così da sogno come abbiamo sempre visto e sentito in tv, se davvero è!



Ed effettivamente…è stato bellissimo; la natura che abbiamo trovato lì, che nell'immaginario collettivo dei non americani corrispende a Grand Canyon, Bryce Canyon, Monumet Valley e Lake Powell, si è dimostrata indescrivibile.

Nessuna riproduzione da tecnologia in possesso del genere umano, a n mega pixel, può rendere l’idea della maestosità, della bellezza, della grandezza, del mistero, della spiritualità di Madre Natura. Come sia stata possibile la creazione di cose del genere, è difficile da comprendere per le nostre menti umane e limitate.

Di vero e proprio spettacolo si tratta. Di vera e propria emozione si parla, da riuscire a vivere solo live, là, affacciati al parapetto, a contatto di occhi e naso, nonché di orecchie, per assaporare un silenzio invadente e assordante che fa prendere coscienza, ancora e per l'ennesima volta, della nostra piccolezza di persone.



C'è troppo da dire e da raccontare per poterlo chiudere dentro a un solo post, in poche e righe e in due foto.
C'è da organizzare le idee, i pensieri, i ricordi e le immagini che, dopo due settimane di west cost, si accavallano e ti si spalancano davanti agli occhi!

Tornerò. Chiamerò a raccolta i miei pensieri e racconterò e descriverò.
Troverò una direzione e la prenderò.

2 commenti:

bera ha detto...

Ciao! Bentornati!! Felice di risentirti!!

Un salutone a Marco.

Ciao.

berardo

Anonimo ha detto...

Non poteva non essere STUPENDO il viaggio

- il posto è fantastico

-e poi , ERA IL TUO VIAGGIO DI NOZZE!!!!! L' hai vissueto NON come una turists " normale " i America.
Maricle

TI FIDI DI ME?

...e questa può sembrare la famosa domanda che Jack rivolge a Rose sulla punta della prua del Titanic, quando volano per mano davanti all...