venerdì 23 marzo 2007

Giorgio Faletti, lo scrittore


Devo assolutamente spezzare una lancia lunga diversi metri a favore del signor Giorgio Faletti.

Sì, proprio lui: lo stesso del Drive In di qualche decina d'anni or sono; lo stesso di "Minchia signor tenente che siamo usciti dalla centrale ed in costante contatto radio abbiamo preso la provinciale...", che gli valse il secondo posto in quel di Sanremo (ingrati); lo stesso autore di thriller che da qualche anno sono onnipresenti nelle nostre librerie e in quelle estere.

Fino ad ora ci ha deliziati con IO UCCIDO e NIENTE DI VERO TRANNE GLI OCCHI, mentre ci sta attualmente deliziando con FUORI DA OGNI EVIDENTE DESTINO, che occupa al momento il mio comodino (da notare la rima baciata!).

Il signor Faletti ha, secondo il mio modestissimo parere di mangia-libri, una fantasia galoppante e, cosa anor più importante, il dono di saperla far galoppare a tal punto da srotolare per noi trame che raramente riescono a farti chiudere il libro “perchè ora faccio dell’altro”.

Quando lo apri, il libro ti si auto-incolla alle mani e niente, non c’è verso: lì resta fino a quando, dopo pagine e pagine, si decide a fatica di staccarsene e ci si prende a sberle da soli, riuscendo solo allora a liberarsene.

E’ la mia rovina, la fantasia del Faletti: mi toglie giornalmente minuti preziosi di sonno, non avendo purtroppo altro tempo durante la giornata da dedicare alla lettura, se non quello precedente all’arrivo di Morfeo...

Qualcuno può per favore dirgli di continuare?


3 commenti:

bera ha detto...

Cara Maria Chiara, ieri sera ho provato più e più volte a lasciare un commento ma non c'è stato verso di farlo pubblicare!

Dicevo beata te che riesci a leggere almeno la sera!Io da un po' di tempo a questa parte non appena mi metto sotto le coperte mi addormento! Prima qualche pagina riuscivo a leggerla, poi sono passato ad una pagina poi a poche righe e adesso niente!! Il tempo per leggere è quindi relegato al sabato ed alla domenica, ma non sempre (vedi la montagna e molto altro). Spero che giorno verrà nel quale riuscirò a dedicare molta parte della giornata alla lettura!

Per venire al tuo post dico che di Faletti mi è piaciuto molto il primo libro, un po' meno il secondo ed adesso ho paura per il terzo!

Proverò a leggerlo nella speranza che non mi deluda!!

Un carissimo saluto.

Ciao. berardo

Maria Chiara ha detto...

Ciao bera...Tranquillo, certe voote blogger non riconosce nemmeno il padrone che vuole pubblicare pots, quindi...

Anche a me Io uccido è piaciuto più di Niente di vero tranne gli occhi; questo di adesso mi sta piacendo molto...sono a 3/4 e ancora non si è capito chi ammazza come...
Grande Giorgietto!

A presto,
Maria Chiara

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

+33 *** SE UNA NOTTE D'INVERNO UN VIAGGIATORE *** ITALO CALVINO (o della fine del trentatreesimo libro nel 2017)

la prima definizione che mi viene da dare a Calvino e a questo libro è geniale . non ne trovo altre di più adeguate. solo che c'è un pr...