venerdì 21 luglio 2006

Dopo la dormita, this is what I'd like to do now...2


...un bel viaggetto negli USA.
Per parlare un po' inglisc, per volare (...ooh-oh!...cantare, oh-oh-oh-oh!) above the ocean, per vedere l'infinito davanti ai miei occhi che non sia fatto solo di mare -come ho solo potuto vedere fino ad ora- ma di rocce scavate dall'acqua, sempre cangianti con la luce del sole e delle nuvole...
Chi conosco che c'è stato, non sa esprimere quello che ha visto ed io ho sempre e solo potuto entrare nei suoi occhi e cercare di immaginare le sensazioni provate davanti a questa opera naturale che è il Grand Canyon; chi conosco che c'è in questo momento, dice di essere estasiato da quello che vede.
Io so solo che guardando questa foto formato 10x16, non riesco a capacitarmi dell'immensità di uno spazio simile, dell'apertura che può dare allo sguardo, della sensazione di libertà, ma anche della piccolezza che si può provare e di quello che ne può scaturire.
Mi piacerebbe raccontarlo, una volta...

2 commenti:

Colmar ha detto...

Ciao! Io ci sono stata parecchi anni fa...Purtroppo a causa del poco tempo ho potuto solo fare un volo di un'ora sul Grand Canyon però è davvero qualcosa di indescrivibile. Ti auguro di poter visitare quella meraviglia molto presto ;o)

bera05 ha detto...

Ciao Maria Chiara, foto stupenda!! Complimenti, il tuo blog diventa velocemente ogni giorno più bello.
Sono in partenza, ti auguro meravigliose vacanze: ritempra lo spirito ed il corpo!

Un salutone a Marco.
Ciao.

berardo

+33 *** SE UNA NOTTE D'INVERNO UN VIAGGIATORE *** ITALO CALVINO (o della fine del trentatreesimo libro nel 2017)

la prima definizione che mi viene da dare a Calvino e a questo libro è geniale . non ne trovo altre di più adeguate. solo che c'è un pr...